Calcio Pulcini 20042005: JRVS

 Pulcini 20042005Oggi incontro gara alle Tofare con il Sant’Antonio. un po di minuti prima i genitori dei nostri piccoli biancoblu erano un po pessimisti allo svolgimento della gara perché i nostri ospiti non si vedevano, ma con una puntualità da spaccare il secondo i nostri amici del Sant’ Antonio sono giunti alle Tofare e ciò ha rincuorato tutti i genitori. La gara è stata molto tranquilla, entrambe le squadre si sono cimentate con la tecnica nelle giocate dei singoli. Tutti hanno dato grande impegno, hanno messo in pratica situazione nuove dal calcio d’angolo, spesso ben realizzate. Miglioramenti ci sono stati da parte di tutti anche da chi ha un pò l’allergia del passaggio, quest’oggi ha realizzato dei bei assist per i compagni. Mistrer Fabio ha “sperimentato ” dei ruoli diversi, per far si che i bambini si adattino a nuove situazioni. Oggi c’è stato il grande ritorno di Ale Nicolai vittima dell’influenza nella scorsa settimana, oggi nel ruolo di difensore esegue bene le richieste del mister, deve superare un po la paura nei contrasti; Edoardo grintoso e caparbio nel leggere le situazioni aiuta i compagni nelle difficoltà, qualche volta si fa prendere dalla fretta, Francesco Piccioni oggi nel reparto di fascia, corre ed esegue dei bei lanci, oggi più altruista del solito; Davide Ciccanti legge con assoluta sicurezza le situazioni e mette in pratica sia le giocate singole che le giocate di squadra, bravi Lorenzo Aloisi e lorenzo galanti più costruttivi del solito; Alessandro Cinaglia effetua dei grandi scatti corre si impone con la giusta cattiveria di fisico; Andrea Peroni saracinesca in diverse situazioni, a volte è un po distratto nell’eseguire il passaggio, Matteo Zadro oggi nell’insolito ruolo di difensore nel terzo tempo, sfoggia tutte le sue abilità nelle giocate e nello smarcarsi gli avversari, oggi ha eseguito anche il gioco di squadra e quando lo mette in pratica è bravo, dovrebbe farlo più spesso. Oggi nel riscaldamento pre partita i nostri erano ancora sotto gli effetti del carnevale difatti improvvisano trenini e cantavano canzoncine, speriamo che gli passi