Campionato Calcio a 5 Serie C2 Adverso C5 – Atletiko Trodica 4 – 3

L’Adverso centra la sua prima vittoria e raggiunge una posizione in classifica più tranquilla, anche se siamo ancora all’inizio e c’è tanto da lavorare. I primi tre punti della stagione arrivano dopo una partita molto combattuta e sofferta fino alla fine, ma comunque possiamo dire che il risultato è sostanzialmente giusto, anche se il Trodica ha avuto al termine della gara il bonus per riagguantare il risultato. A tratti la squadra ha dimostrato che è in grado di giocare bene, e in quei frangenti è in grado di giocarsela con chiunque; dall’altro lato i cali di tensione e di concentrazione sono la causa di gravi errori che hanno portato,come nelle scorse partite, a veri e propri regali soprattutto in goal concessi. Come al solito i ragazzi di Travaglini creano ma non concretizzano le occasioni create e gli ospiti passano in vantaggio. Fortunatamente Gasparri con un’azione personale riporta quasi subito il risultato in pareggio. Ma la gioia non dura molto perchè il Trodica si riporta in vantaggio. Però l’Adverso non subisce il contraccolpo psicologico e piazza un uno/due prima con Zuppini ( terzo goal per lui) e poi col debuttante Silenzi ( bentornato) che è subito protagonista, croce e delizia per lui. Prima segna il goal del vantaggio con un tocco sottoporta su assist di Gasparri, poi commette il sesto fallo con gli ospiti che realizzano il tiro libero. Il primo tempo così termina in pareggio. La ripresa inizia a favore dell’Adverso, che poi piano piano cede campo al Trodica. Il goal decisivo lo segna il furetto Morganti, che appostato al secondo palo segna il suo secondo goal consecutivo. Il Trodica prova a riacciuffare il pareggo e ci va molto vicino. Morganti, preso dalla foga, commette il sesto fallo. Il numero 10 degli ospiti, in assoluto il migliore dei suoi ( era assente il loro bomber ) si appresta a battere il tiro libero. Tutto il palazzetto chiude gli occhi e Trasatti regala la gioia e il boato a tutti parando il tiro libero. Poco dopo l’arbitro fischia la fine tra la gioia dei ragazzi di Travaglini per questi primi tre punti. Non c’è tempo nemmeno per gioire in quanto lunedì ci aspetta una terribile trasferta contro il Corridonia, attualmente secondo in classifica.