Capodarco Cross Country: sipario pronto ad alzarsi sull’evento di mountain bike in notturna

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Per la terza volta di fila, Capodarco lega il proprio nome a una gara cross country intitolata alla memoria di Michele Jaciewicz e Roberto Carassai: un appuntamento importante al quale sta lavorando sodo il Gruppo Ciclistico Capodarco-Comunità di Capodarco per una ribalta di assoluto rilievo grazie alla gara di mountain bike in programma la sera del 13 luglio valevole come prova di campionato regionale FCI Marche per tutte le categorie agonistiche ed amatoriali.

Un attento e meticoloso lavoro nel dietro le quinte che fa capo alla squadra di mountain bike che vede il coinvolgimento dell’atleta di punta Sara Grifi, insieme a Luca Codoni e ad altri elementi di spicco dell’organizzazione (Simone Gazzoli, Marino Grifi e Claudio Cotechini) per preparare al meglio il percorso.

Una comunità quella di Capodarco che abbraccia ogni anno il ciclismo internazionale con il Gran Premio Capodarco per under 23 il 16 agosto: Il percorso completamente chiuso al traffico soltanto circoscritta la zona interna del paese e a dare manforte non solo la Protezione Civile ma anche la Polizia Municipale di Fermo ed anche gli abitanti di Capodarco che sacrificano il loro tempo per ospitare nella maniera migliore la manifestazione.

D’obbligo per ogni partecipante l’uso di luci sul casco o sul manubrio e si consiglia di parcheggiare nella zona del campo sportivo per raggiungere a piedi o con la propria bicicletta il luogo di ritrovo fissato nella piazza centrale di Capodarco.

Due le fasce di partenza: alle 19:00 esordienti, allievi e G6 promozionali per far spazio alle 21:00 alle categorie juniores, open e amatori.

Sono previste premiazioni per i primi di ogni 5 categoria con premi in natura ed anche un pacco gara per tutti gli iscritti alla manifestazione.

Print Friendly, PDF & Email