Cardinaletti: Mister Mangia ci ha comunicato la necessità di dover fare accertamenti medici urgenti

Spread the love

presss

Oggi pomeriggio, presso la sala conferenze della sede sociale di Corso Vittorio Emanuele, l’AD Cardinaletti ha incontrato gli organi di informazione per fare il punto della situazione prima della gara di sabato con il Livorno e per informare sulla situazione di Devis Mangia. Prima della conferenza, i rappresentanti degli “Ultras 1898” hanno chiesto di poter lanciare il proprio messaggio all’ambiente bianconero: “Siamo qui solo per lanciare un messaggio positivo e propositivo a pochi giorni dalla partita fondamentale col Livorno; abbiamo rispetto per tutti, ma a noi interessa solo la salvezza, appoggiamo tutto quello che fa la Società per centrare questo obiettivo, non entriamo nel merito delle cose pur non rimanendo impassibili. Per sabato invitiamo tutti ad indossare la maglia dell’Ascoli e a venire allo stadio perché a noi interessa solo la salvezza”.

 

Subito dopo ha avuto inizio la conferenza stampa dell’AD Cardinaletti:

 

“Ci incontriamo dopo un paio di settimane e vi confermo la grande fiducia  che la società ha nel percorso che la squadra sta facendo in questo finale di campionato. Vi informo che nella giornata di ieri Mister Mangia ci ha comunicato la necessità di dover fare urgenti accertamenti medici, che resteranno nella sfera della privacy, così ci siamo sentiti in dovere di mettere al primo posto la sua richiesta convinti che i suoi collaboratori e tutta la squadra non faranno sentire la sua assenza. Gli abbiamo augurato di risolvere le sue problematiche mettendo al primo posto il suo stato di salute. Sabato in panchina ci sarà Cesare Beggi, vista la squalifica di Paolo Cozzi. Sono reduce da un incontro con DS, staff tecnico e squadra e siamo tutti concordi nel mantenere la concentrazione sulla partita di sabato. Siamo di fronte ad un gruppo straordinario e ad una squadra vera, che sarà in grado di affrontare il Livorno con forza e determinazione. Proseguiremo con le iniziative per portare persone allo stadio, domattina i calciatori saranno nelle scuole con #favolatapicchio e venerdì sarà con noi Walter Junior Casagrande con il progetto “Ascoli Legend: passato e futuro” che abbiamo iniziato con Bertarelli e che stavamo proseguendo nel match con la Salernitana con Campanini, che all’ultimo momento non è potuto venire. Sono iniziative importanti per il significato che hanno, utili per ricordare che questa società può avere un futuro prestigioso prendendo esempio da chi in passato ha fatto grandi cose. Ci aspettiamo che sabato lo stadio sia pieno, con tanti ragazzi e tifosi che incoraggino questa squadra a raggiungere l’obiettivo”.