CASTIGNANO – AVIS RIPATRANSONE 0-0

gianluigi rossetti 6CASTIGNANO. Il Castignano si conferma bestia nera delle grandi e con una prestazione di sacrificio e carattere imbriglia e blocca sul pari, dopo Colli e Truentina, anche la corazzata AVIS Ripatransone.

Mister Di Lorenzo, costretto a rinunciare all’acciaccato Scarpantoni, opta per un guardingo 4-5-1 con Lupi unico terminale offensivo, mentre dall’altro lato gli ospiti dell’allenatore-giocatore Marco Bucci, seppur privi dell’ex Ascoli Bonfiglio, si schierano con un offensivo 4-3-3 con l’invidiabile tridente Alfonsi – Sorricchio – Zè Peres. Da segnalare la presenza sulla panchina granata di Tonino Colletta e Francesco Tomassini, cresciuti nelle giovanili biancorosse e castignanesi purosangue. Parte forte l’AVIS Ripatransone con Zè Peres che al 5’ fa subito tremare la difesa biancorossa ma la sua inzuccata, a seguito di un calcio d’angolo, finisce sul palo esterno. Ci prova poi Sorricchio con una girata in area ma la “diga”  Mancini – Rossetti controlla senza patemi. Il Castignano risponde con un’incursione di Lupi su cross di Capriotti ma Carfagna fa buona guardia, anticipando in uscita alta l’attaccante biancorosso, che di fatto chiude la prima frazione. Nella ripresa ci si aspetta il classico assedio del Ripatransone, visto il parco giocatori a disposizione, invece l’asfissiante e continuo pressing biancorosso sui portatori di palla granata, costringe spesso gli ospiti al lancio lungo che finiscono comodamente tra i guanti dell’ Uomo Ragno Berardini. Il Ripatransone sembra come accontentarsi del pari  mentre il Castignano non disdegna qualche ripartenza in contropiede come al 70’ quando un’incursione di Alesi (altra gara da incorniciare per impegno e sacrificio) è però ben controllata da Carfagna. Ci si avvia verso un giusto 0-0 quando all’88’ Ibraim potrebbe incredibilmente cambiare le sorti dell’incontro infatti, invece che restituire il pallone ai biancorossi (che lo avevano calciato in fallo laterale per soccorrere Amadio, leggermente infortunato) e vedendo Berardini fuori dai pali, la pensa bene di calciare direttamente in porta dai 20 metri!! Per fortuna dei biancorossi però Mancini riesce miracolosamente a salvare sulla linea di porta un gol certo che avrebbe scatenato sicuramente un putiferio, sia in campo che fuori. Antisportività volontaria o un semplice malinteso?? A voi il giudizio, di sicuro ad Ibraim  ne siamo certi,non verrà mai consegnato il premio fair-play dalla FIFA!! Comunque dopo 4’ il sig. Feliziani (ottima la sua direzione) dice basta e Mister Di Lorenzo può esultare insieme ai suoi ragazzi per  un pari meritatissimo, ottenuto con una gara tatticamente perfetta visto che non ha concesso praticamente nulla ai più quotati avversari ripani. Punto che permette di guardare con fiducia al recupero casalingo di sabato prossimo con la JRVS (gara rinviata per neve lo scorso 30 Novembre), dove sarà fondamentale ritrovare la vittoria contro un avversario diretto per la salvezza, quest’oggi sconfitto a Montalto per 1-0. E chissà che non arrivi a dar man forte alla causa biancorossa un “regalino natalizio” del DS Rossetti, visto che comunque il mercato chiuderà martedì 17??  Sabato 21 Dicembre tutti al Comunale per chiudere, si spera in bellezza, un pur comunque positivo 2013.

 

CASTIGNANO: Berardini, Amadio, Capriotti (87’Muzi), Di Buò, Mancini, Rossetti, Rossi, Iotti, Lupi ( 72’ Vannicola), Laurenzii (60’ Tirabassi), Alesi.  All: Oliviero Di Lorenzo

AVIS RIPATRANSONE: Carfagna, Capretti, Cicchi (87’ Gia. Nespeca), Bucci, Di Bari, Cameli (36’ Michettoni), Alfonsi, Ibraim, Sorricchio, Ciarrocchi, Zè Peres. All: Marco Bucci

Arbitro: Feliziani di San Benedetto del Tronto

Note: Spettatori 150 circa.

 

 

POLISPORTIVA ASD CASTIGNANO