Città sostenibili per bambini e bambine. Avviato il percorso per istituire la “Consulta dei ragazzi

altSi sono svolti il 27 marzo due importanti incontri, uno al mattino con i Dirigenti Scolastici per attivare la “Consulta dei ragazzi e delle ragazze” e l’altro al pomeriggio, alla presenza del Sindaco Nella Brambatti, di diverse associazioni di volontariato esperte in tematiche minorili e dei rappresentanti delle scuole per attivare l’ “Osservatorio permanente”.

“La Consulta – sottolinea il Sindaco Brambatti – avrà l’obiettivo di promuovere la partecipazione dei ragazzi alla vita cittadina, mentre l’Osservatorio avrà il compito di raccordare e promuovere tutte le iniziative ed i servizi che ruotano intorno al mondo dell’infanzia e dell’adolescenza”.

Obiettivo importante per l’Amministrazione Comunale che si pone in ascolto delle necessità che provengono dai ragazzi e dai loro genitori, mettendo in campo le azioni che possono essere intraprese a partire da un coordinamento intersettoriale tra i vari assessorati comunali come ad esempio l’ambiente, la cultura, lo sport, i servizi sociali, la protezione civile al fine di rispettare i diritti dei minori. L’Osservatorio avrà poi il compito di analizzare e studiare tutte le azioni che possano meglio garantire una qualità di vita dei ragazzi. La Consulta sarà attiva a partire dal prossimo anno scolastico e permetterà ai ragazzi di diventare protagonisti per lo sviluppo del proprio futuro.

Il progetto “Città sostenibili per bambini ed adolescenti” prende spunto da un Protocollo proposto dal Garante Regionale dell’infanzia ed adolescenza insieme a Legambiente e Unicef, e adottato dal Consiglio Comunale, al fine di attivare principali articoli previsti dalla ”Convenzione Internazionale sui diritti dei minori”.

Con gli incontri del 27 marzo sono iniziati due percorsi virtuosi per la città di Fermo che proseguono nel solco delle azioni già avviate nel territorio, a favore dei bambini e degli adolescenti, in collaborazione con le associazioni territoriali. Solo per citarne alcune: ”Biblioteca Ragazzi”, ”Opera per Ragazzi”, ”Festa dell’Albero”, ”Puliamo il Mondo”, ”Cento strade per giocare”, ”Sportello Unico per genitori”, ”Psicologia Scolastica”, ”Comunità Educante”, ”Centro estivo in campagna a Montepacini”, etc.