COMUNANZA, amichevole con L’Aquila. Interviste

COMUNANZA – Dopo pochi giorni di preparazione e alla prima gara ufficiale, seppure amichevole, il Comunanza58 gioca bene e supera brillantemente l’esame. Sarà pure calcio d’agosto ma contro L’Aquila di mister Leonardo Bitetto, formazione che milita in Seconda Divisione, i ragazzi del tecnico Claudio Nicolai cominciano a convincere. Malgrado il divario di categoria, i giallorossi al cospetto di un avversario di grosso lignaggio, sciorinano una bella gara tanto da convincere anche il numeroso pubblico presente sugli spalti. Dopo la squadra, se vogliamo, questa per la società è la prima nota lieta, della nuova stagione. Segno evidente che i supporter credono nell’operato del tecnico e del presidente Fabio Mancini e che pertanto i giocatori potranno avvalersi del dodicesimo uomo. Ha vinto L’Aquila, come da pronostico e il punteggio finale di 6 a 0, con reti di Cini, Galli, Onesti e Pietrella nel primo tempo e di Natale e Battistelli nella ripresa, per i due allenatori non fa testo. A loro interessava verificare il grado di preparazione raggiunto dai rispettivi ragazzi. “Ci stiamo preparando, alla nuova stagione, dal 27 luglio e dopo 4 amichevoli posso dire che siamo già al 60 percento della preparazione. Preparazione iniziata con ritardo causa ripescaggio. Il nostro obiettivo è tornare fra i professionisti. Il futuro di Bitetto? Allenatore di squadre professionistiche, visto che dopo il calcio giocato ho scelto di insegnare calcio”. E’ quanto ci dice mister Bitetto. Sorridente a fine gara il tecnico Nicolai: “Dopo la prima uscita ufficiale e i pochi giorni di preparazione, mi ritengo abbastanza soddisfatto di come hanno giocato i ragazzi, malgrado fossimo al 30 percento. Gli ho visti molto uniti e sicuri di se. Segno evidente che seguono alla lettera quelle indicazioni che cerco di inculcare in loro”. Intanto, venerdì prossimo si ripete per un nuovo collaudo: in trasferta a Cupra.