Comunanza, il presidente Perugini si

Image La notizia è arrivata come fulmine a ciel sereno. Il massimo esponente, Remo Perugini, del Comunanza58 formazione che milita nel campionato di Promozione, ha rassegnato le dimissioni.

Dopo quattro anni di onorata presidenza che hanno dato al club giallo rosso lustro e gloria al calcio locale, Perugini esce di scena e dà mandato ai suoi successori. Quali le motivazioni che hanno indotto Perugini a porre fine alla sua missione? Il nostro ospite, almeno in questa circostanza è stato alquanto parco di parole. "Lascio il Comunanza58 a chi mi vorrà sostituire, precisa il nostro ospite. Gli innumerevoli impegni di lavoro che in questo lasso di tempo si sono avvicendati e che mi vedono fortemente impegnato, non mi permettono di dedicarmi a tempo pieno alla mia creatura. Perciò, seppure con dispiacere esco di scena sperando che il mio successore dia continuità all’opera intraprese con i miei collaboratori in questi quattro anni del mio mandato per il bene del Comunanza58 e dei suoi sostenitori". Si apre una crisi che nessuno si aspettava e che si spera trovi una immediata soluzione. Non sarà facile, ma ci si augura che ci sia qualcuno che si vorrà porre al vertice del club giallorosso. E questo è quanto auspica Comunanza sportiva.