Comunanza, parla il professor-allenatore Mora

Pietro Mazzocchi
0 0
Read Time:2 Minute, 2 Second

Image Nel campionato di Promozione, raggruppamento B, milita il Comunanza58. La compagine Sibillina vola verso il salotto buono dell’alta classifica. Per la cronaca, sapete da chi sono allenati i giallorossi di patron Remo Perugini? Da un certo professor Vincenzo Mora nonché allenatore di calcio.

I fermani lo ricordano per aver allenato, fra l’altro, la Fermana in C/1. Il nostro interlocutore, con il suo Comunanza58, sta vivendo un momento magico. Per la gioia dei supporter e per la stessa persona ci siamo chiesto: chi è Vincenzo Mora! Allora, per saperne di più, lo chiediamo al diretto interessato. "Chi è Vincenzo Mora! Premetto che non sono del tutto sconosciuto sia in ambito scolastico che nello sport (calcio ndc). Comunque! Io risiedo a Fermo, ma sono nato 47 anni fa a Carassai. Nel capoluogo fermano insegno presso l’Itis "Montani" e svolgo le mansioni d’Insegnante Tecnico Pratico. Da studente, ho conseguito il diploma di Perito Elettronico. Insegno da 23 anni. Le bastano questi cenni della mia biografia?". Potrebbero bastare! Ma mister, ci dice come concilia sport e scuola?: "Lo sport è un hobby al quale non posso rinunciare. Quindi sono disposto a qualsiasi sacrificio. La scuola, invece è il mio lavoro. Quindi, se il calcio è il mio hobby e la scuola il mio lavoro, evidente che mi devo adoperare in modo da non rinunciare a questi due impegni che mi gratificano come persona". Mister, il suo Comunanza è dentro il salotto dell’alta classifica. Una risposta a chi in lei non ha creduto?: "La mia non vuol essere una rivincita. Sono solo consapevole delle mie capacità di allenatore. Come pure sono cosciente delle potenzialità della squadra che alleno. I risultati sono sotto gli occhi di tutti". Allora, se l’aspettava questo inizio di stagione, diciamo alla grande?: "Se devo esserle sincero, no! Che io sia contento, questo mi sembra ovvio. Essere fra i primi della classe, non può che farmi piacere. Naturalmente, il merito va, in particolare, ai ragazzi bravi nel recepire il credo calcistico che in loro sto inculcando, non solo, ma anche al loro impegno consapevoli che devono sopperire a qualche carenza". Per concludere mister: Comunanza out sider?: "E perché no! Siamo ancora all'inizio. Intanto, stiamo mettendo fieno in cascina per una salvezza senza patemi d’animo".

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Next Post

Piacenza-Ascoli, arbitra Romeo

E' il signor Andrea […]
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com