Comunicato Stampa del 15/01/09 N

ImageDopo la sosta per le festività natalizie, riprende sabato il campionato, l’Ascoli , in trasferta sul campo del Chieti, la nona di andata Si riprende a giocare, dopo lo stop forzato per le festività natalizie. Sabato si torna in campo, nell’A2 maschile di pallamano, con le gare della terz’ultima giornata del girone di andata. L’Ascoli, sarà impegnato sul difficile campo del Chieti, per una sfida sicuramente importante per gli abruzzesi. La squadra teatina, con tre gare da disputare prima del termine del girone di andata si trova al terz’ultimo posto in classifica con solo 9 punti nel carniere. Il Chieti, vorrà raggiungere posizioni più tranquille e proprio per questo motivo che la sfida di sabato pomeriggio, sarà dura ed impegnativa. In questo periodo di sosta l’Ascoli ha lavorato molto sulla condizione atletica non disdegnando però gli incontri amichevoli con esiti soddisfacenti come il pareggio imposto al pala veneto all’Ancona formazione di A1. Adesso però riprende il campionato che è tutt’altra cosa e dove partendo dai 13 punti conquistati, a fronte di 4 vittorie,1 pareggio e 3 sconfitte 239 reti segnate e 211 subite, dovrà cercare di conquistare i punti restanti che servono per il raggiungimento dell’obiettivo salvezza. Gli uomini di Fonti ripartono dai tre preziosi punti conquistati nell’ultimo incontro casalingo contro il Pescara. Per l’impegno di sabato pomeriggio, il tecnico siciliano ha tutti a disposizione. L’ex pivot della nazionale,infatti, potrà schierare la migliore formazione, avendo recuperato tutti gli infortunati. Dopo oltre un mese di assenza dal parquet, la formazione bianconera ritrova l’ungherese Tamas,il cui problema al setto nasale pare finalmente risolto. E’ stato inserito nella lista dei convocati e, probabilmente, sarà chiamato in campo per dare manforte ai propri compagni di squadra. Il tecnico bianconero ha studiato a fondo le strategie degli avversari ed in settimana ha fatto lavorare i suoi ragazzi sulla difesa e sulla velocità delle manovre di attacco. Alessio Collevecchio e compagni sanno che per domare la voglia di vittoria dei padroni di casa dovranno buttare in campo tutte le energie e la necessaria lucidità se vorranno uscire dal pala Santa Filomena con almeno un punto. Fondamentalmente l’umiltà, la concentrazione e l’orgoglio potranno essere le armi in più che consentiranno ai bianconeri di sfoderare quella prova maiuscola che fino ad oggi hanno fatto intravedere soltanto a sprazzi. Designati a dirigere l’incontro la coppia Marcelli-Marcelli, inizio previsto alle ore 18,30. Under 18: Impegno proibitivo domenica pomeriggio per ragazzi ascolani, impegnati sul campo del Pescara, seconda forza del girone dietro al Cingoli. Emidio Cinelli