CONVEGNO SUGLI IMPIANTI SPORTIVI

Spread the love
Ci sarà anche il presidente della Lega B, Andrea Abodi, al convegno in programma domani venerdì 17 febbraio nella Sala della Ragione di Palazzo dei Capitani a partire dalle ore 10.30. Una iniziativa promossa dallo Studio legale Cappelli&Cappelli in collaborazione con l’amministrazione comunale di Ascoli e l’AIAS – “Associazione Italiana Avvocati dello Sport” volta ad organizzare una giornata di studio sull’impiantistica sportiva e sulle nuove forme di finanziamento e gestione degli immobili ad uso sportivo. Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati riconoscerà 3 crediti formativi agli avvocati che parteciperanno. Un evento importante anche alla luce delle novità che la Lega Calcio di Serie B sta introducendo attraverso la creazione della società B Futura, che si avvarrà del sostegno del Ministero dell’Economia. Il Consiglio Direttivo dell’Associazione, unitamente al socio proponente l’evento Avv. Stefano Giuseppe Cappelli, ha pensato di raccogliere così i massimi esperti del settore per fare chiarezza, indirizzare e consigliare il territorio e gli “addetti ai lavori” affinché lo sport possa rappresentare una solida base per far ripartire l’economia del centro Italia e con essa il territorio colpito.
Saranno presenti relatori d’eccezione già dal mattino con Francesco Angelini e Alberto Fantini dello studio Tonucci&Partner, Marco Sanetti del Coni, Alessandro Cattaneo dell’Anci, Alberto Bollea dell’Accademia Sgr, Andrea Bozza e Pierfilippo Capello, figlio di mister Fabio, della Gea e Fabio Sturani della Giunta Nazionale del Coni. Nel pomeriggio si parlerà soprattutto di stadi con Fabio Tucci e Daniele Muscarà dell’Ufficio legale della Juventus, Giovanni Giacobone della Partner Sportium, Rolando Favella che parlerà della Dacia Arena di Udine, Vittorio Ficchi che invece illustrerà il nuovo stadio Stirpe di Frosinone e Antonio Campagnoli che parlerà di sostenibilità e impianti sportivi. La chiusura alle 18 sarà affidata a una tavola rotonda sul progetto Del Duca. Saranno presenti il Sindaco Guido Castelli, l’amministratore unico dell’Ascoli Picchio Andrea Cardinaletti e appunto il presidente Abodi affiancato dal presidente della Lega Pro, Gabriele Gravina.
‘Ritengo possa essere un’occasione di rinascita per il territorio – ha dichiarato l’avvocato Stefano Cappelli, figlio del Notaio Cappelli già sindaco e presidente dell’Ascoli – oltre che un punto di partenza utile  a dimostrare la necessità di organizzare una gestione professionale dei vari aspetti normativi e procedurali e dell’importanza che una struttura in gestione o addirittura di proprietà può rappresentare per le società sportive locali, siano esse di calcio, basket, volley o altro. Inoltre l’importanza di rinnovare, comporta la necessità di mettere a norma l’esistente, così come per lo stadio Del Duca di Ascoli, al fine di creare una struttura polifunzionale in mano alle società  o alle associazioni sportive.
Il Convegno si propone di illustrare agli operatori del settore possibili soluzioni tecnico, giuridico – economiche  – ha concluso Cappelli – per mettere mano agli impianti esistenti e poterne creare di nuovi per guardare avanti con nuova fiducia’.