Coppa Italia, la Picenum parte con un pari

Spread the love

Image Riparte da Marsciano l’avventura agonistica delle giallorosse della Picenum CF. Dopo la travolgente chiusura dello scorso campionato in cui la malcapitata Vigor Senigallia venne seppellita da una valanga di reti, le ragazze casteldilamensi hanno ripreso con la prima gara di Coppa Italia, la marcia di avvicinamento al campionato, unico vero obiettivo del team guidato dalla Iannotta.

In un caldo infernale anche sotto l’ombra, le ragazze di Patron Lucidi hanno dimostrato di non aver perso il piglio della grande squadra e quell’idea vincente che aveva fatto ben sperare per un epilogo più avvincente dello scorso campionato.

Nonostante una supremazia territoriale incessante, alla fine dei novanta minuti le giallorosse non sono riuscite a portare a casa il risultato pieno.

Non sappiamo se dare il merito al portiere di casa o demerito a Iannotta e compagne che hanno comunque saputo sciorinare un bel gioco, sprecando tuttavia una valanga di occasioni.

Alla buona prova della Di Giacinto, nella nuova veste di difensore centrale, si devono aggiungere le incoraggianti prestazioni dei due nuovi acquisti Ramona Bruni ed Eleonora De Angelis, oppure la conferma di Ida Pedicelli, alla sua seconda stagione nelle fila giallorosse.

Lo zero nella casella delle reti segnate svanirà evidentemente quando l’intesa del duo di attacco Salvatori – Santucci crescerà al giusto valore atteso.

"Soddisfatto a pieno del risultato- ha dichiarato Lucidi al termine della gara- in fondo si inizia bene anche se con un pari". "Almeno- ha continuato il Patron- non si tratta di una pesante sconfitta, come invece accaduto lo scorso anno; quello di oggi è stato solo un pareggio…teniamo i piedi per terra, siamo agli inizi, il gruppo è giovane e bisogna ancora crescere…."