Coppa Italia, la Picenum travolge il Porto S.Elpidio

Spread the love

Image L’ennesimo derby delle Marche del sud tra la Picenum di Castel di Lama e il Porto Sant’Elpidio fa segnare spettacolo e gol. Al Comunale di Castel di Lama le rispettive compagini hanno dato vita ad una bella partita.

Martoriata da defezioni e infortuni, la squadra giallorossa di Patron Lucidi non ha temuto nemmeno il mal tempo, soprattutto grazie ad un gruppo di atlete che continua a stringere i denti e a giocare semplicemente a calcio. La Picenum di domenica è stata tutta corsa e gambe per 92 minuti di gioco, nonostante una pioggia battente. La prova dell’undici piceno acquista ancora più valore se si considera come la sponda elpidiense, dopo la bella prova della prima giornata, vittoriosa contro il Montecassiano, si è dimostrata avversario sempre ostico da affrontare.

Inizio scoppiettante con la Urriani che al primo affondo di gioco prova il colpo a sorpresa andando a segno con un bel pallonetto e infilando l’estremo elpidiense fuori posizione nell’occasione. 1-0

Le giallorosse fanno girare la palla e la testa del Porto Sant’Elpidio fino al riposo collezionando occasioni per chiudere l’incontro senza tuttavia concretizzare. Alla ripresa delle ostilità è ancora Picenum.

Al 65’ bella conclusione della Salvatori dopo aver scambiato con la Fabiani ma la palla finisce di poco fuori. È il preludio al raddoppio che la stessa Salvatori finalizza al 70’ su un bel lancio della Fabiani. Ormai sbilanciato, il Porto Sant’Elpidio subisce il 3-0 ad opera di Iannotta che a dieci minuti dal termine finalizza un’azione corale ben orchestrata dal centrocampo giallorosso.

A fine gara Lucidi è raggiante: "Brave a tutte….." dichiara con un bel sorriso. "E’ bello aver vinto la prima gara….Andiamo avanti così….Ma dobbiamo migliorare…" Intanto, domenica le giallorosse proveranno ad "espugnare" il campo dello Spello, per cominciare a guardare in alto anche in Coppa Italia.