Crolla il Comunanza, buon finale del Monticelli

Che il Porto Sant’Elpidio non avesse avuto bisogno della compiacenza dell’arbitro Ciarmatori lo si è visto sul campo. Ma penalizzare in maniera “spudorata” (ci sia consentito il termine) il mal capitato Comunanza, a tutti è sembrato ingiusto e poco corretto. Tenendo presente che di fronte c’erano due formazioni che lottavano per opposti obiettivi, bisognava che il direttore di gara fosse più accorto nel prendere decisioni in modo da non mettere a repentaglio l’esito finale della gara. Vince la formazione di mister Morreale che si giocherà il passaggio in Eccellenza ai play off. A fine gara dirà: “Siamo partiti per una salvezza tranquilla. Il nostro è stato un campionato in crescendo e quindi ora ci aspettano gli spareggi promozione. Questo grazie ai ragazzi che non si sono mai risparmiati convinti delle loro potenzialità. Malloni-Amadio? Veri mattatori. Ma tutta la squadra merita il mio encomio”. Perde, in maniera ingiusta e per giunta con un punteggio pesante, la compagine del tecnico Pulcini. ”Lo avete visto tutti in che maniera si è perso una gara che valeva un’intera stagione. Fra gol non visti, errori di valutazioni e reti in fuori gioco, sono stati determinanti e che ci hanno condannati ai play out. Ora, dimentichiamo tutto, seppure con un pizzico di rammarico,  confidando nella buona sorte nell’esito finale dei play out” confessa il tecnico del Comunanza. Eppure per i locali, la gara si era messa bene, con il gol di Valentini arrivato in apertura di ostilità. Poi ci si è messo l’arbitro non ravvisando un gol che grida ancora vendetta e convalidando agli ospiti il secondo gol realizzato in netto fuorigioco. Per i padroni di casa, inutile piangere sul latte versato. Per gli ospiti vittoria meritata anche se condizionata.

Comunanza                 1

Porto Sant’Elpidio     4

 
COMUNANZA: Bachetti, Grelli, Caponi, Lupi (37’st Tomassini),Valentini, Tedeschi, Giachini, Pelliccioni, Casali, Pignoloni, Tiburzi (33’st D.Antognozzi). All. Pulcini.

PORTO SANT’ELPIDIO: Aquilanti, Simoni, Compagnucci, Trobbiani, Marconi, Andrenacci, Giuliani (40’st Mozzorecchia), Islami, Amadio (45’st Grilli), Malloni, Fontani,. All. Morreale.

ARBITRO: Ciarmatori di Ancona.

RETI: 18’pt Valentini, 26’pt e 23’st Fontani, 44’st Amadio (rig), 48’st Grelli.

NOTE: spettatori 200 con larga rappresentanza ospite. Ammoniti: Casale, Grelli, Grilli. Espulso al 34’st Pelliccioni per doppia ammonizione. Angoli: 5 a 9.

————————————————————————————————————–

Classica partita di fine stagione con due squadre che dal campionato non aveva nulla più da chiedere. Per la compagine di casa che ha chiuso con un bel successo, rimane il rammarico di non aver potuto evitare la retrocessione diretta. Per la Folgore una salvezza diretta arrivata quando la situazione stava precipitando. Il presidente Monini, non si arrendeva di fronte alla realtà che si era venuta a creare in seno all’ambiente e chiamava al capezzale della squadra un tecnico navigato come Stallone. “C’è l’abbiamo messa tutta pur di evitare una retrocessione che sembrava fatta. Il merito va ai ragazzi che si sono dimostrati all’altezza del compito per abnegazione e attaccamento ai colori sociali”. Onore anche al Monticelli, matricola che ha saputo destreggiarsi in un campionato non facile anche se non felicemnte portato a termine. Alla squadra del presidente Paoletti auguriamo un immediato ritorno in Promozione. La gara è stata bella, giocata con impegno e le cinque reti lo testimoniano. La doppietta di Di Simplicio è stata la ciliegina sulla torta che il bravo attaccante ha riservato nella gara del commiato. Il suo arrivo a gennaio è stato per la società un ottimo acquisto.

Monticelli     3

Folgore         2

 
MONTICELLI: Ciccanti, Pagano, Senghor, Biondi, Novelli, Moreno, Menghini, Gigli (25’st Filippini), Di Simplicio, Luzi(1’st Valenti) Muccichini (30’st Del Buono).. All.Filippini.:

FOLGORE: Paolucci, Bromo. Silenzi, Chippes, Moscetta, Monini (25’st Carducci), Ghiri, Moretti (15’st Quintili), Galdo, Sacchini(28’st Foglini), Raffaeli. All. Stallone.

ARBITRO: Ficcadenti di San Benedetto.

RETI: 10’pt Galdo, 15’pt Muccichini, 3’st e 10’st Di Simplicio, 40’st Novelli (autorete).

NOTE: spettatori 100.