D.&G. Costruzioni Ascoli – Falconara 29-28

Spread the love

A2: La D.&G. Costruzioni Ascoli Pallamano ritrova la vittoria nel derby contro Falconara – Max Valori chiude la sua carriera in bianconera con due splendide reti! Termina con una vittoria tra le mura amiche il campionato della D.&G. Costruzioni Ascoli Pallamano. 29-28 l’esito del derby contro la formazione del Falconara. A fine gara tanti abbracci e sorrisi nell’entourage ascolano per aver disputato un ottimo campionato, condotto a lungo nei quartieri nobili della classifica, culminato con il quinto posto in coppia con i cugini del Cingoli. Un finale di stagione in “chiaroscuro” per gli atleti allenati da Marcello Fonti che, tuttavia, hanno mostrato nell’ultimo impegno di campionato una buona tenuta del campo proprio al cospetto di un Falconara che nonostante la retrocessione in serie B ha cercato in tutti i modi di aggiudicarsi il derby. Sabato non c’erano in palio punti pesanti per la classifica, l’unico obiettivo dell’Ascoli era quello di divertirsi sul parquet e di congedarsi dai propri tifosi con una bella prestazione. Missione compiuta da Tamas e compagni che, nonostante al palasport si respirasse il clima estivo tipico della partita di fine stagione, hanno disputato una gara impeccabile per impegno e determinazione, controllando l’incontro con autorità nonostante la partenza lanciata dei volenterosi atleti falconaresi. I bianconeri chiudono in vantaggio di quattro reti la prima frazione di gioco (15-11) ma il Falconara disputa una buona partita confermando la crescita in campo di molti giovani:, giunti in agosto con l’obiettivo di fare esperienza, rivelandosi importanti nell’economia del gioco biancorosso. Il match si snoda su un sostanziale equilibrio: la formazione ospite parte a ritmi forsennati e con l’uno due di Simone Cionna imitato da Serpilli vola sul 3 a 0. Ascoli appare sorpreso dall’inizio dell’avversario ma trova le contromisure sfruttando la buona vena dei due laterali, Tamas e Franchi e della prima rete su azione in campionato dell’ala dell’under 16 Cinelli (schierato a sorpresa dal tecnico Fonti nel sette titolare) che fissano il risultato sul 3-4. Ancora l’accoppiata Tamas-Franchi per il 5-4 primo vantaggio dei padroni di casa al decimo minuto. Un ritmo altalenante che si protrae fino al ventesimo e ad un parziale di 9-9, poi l’Ascoli si porta in vantaggio e chiude la prima frazione di gioco sul 15-11. La formazione allenata da Marcello Fonti resta in vantaggio per tutto l’arco della ripresa, ma la gara non perde interesse. Migliore realizzatore della serata il biancorosso Serpilli con 10 reti , seguito dal bianconero Eros Tamas con 8 e con gli esperti Franchi e Cionna con 6 reti a testa. Parole di ringraziamento del presidente della D.&G. Costruzioni Ascoli Dott. Serafino Salvi al termine della partita. “Ringrazio tutte le persone che quest’anno ci hanno sostenuto, credendo fino all’ultimo nel nostro progetto. Un grazie a tutti i ragazzi che hanno dimostrato attaccamento ai colori bianconeri, un grazie speciale al tecnico Marcello Fonti, al suo terzo anno di guida della nostra formazione, che non ha risparmiato nulla del suo impegno, della sua competenza, della sua passione, lavorando assieme al gruppo per affrontare al meglio questa difficile stagione. Un grazie particolare a tre colonne portanti della nostra società: Dario Mazzocchi(uomo tuttofare), e alla coppia di dirigenti accompagnatori Francesco Baiocchi e Mimmo Di Gialluca che hanno dato un contributo decisivo allo svolgimento dell’attività sportiva della nostra società. Scende così il sipario sulla terza stagione di serie A2, ma soltanto per la parte agonistica,perché la società è già al lavoro per programmare la prossima stagione per affrontare un nuovo campionato, si spera, da protagonisti. Maxmilian Valori da l'addio alla pallamano. Sabato sera in Ascoli – Falconara, il giocatore ascolano ha giocato la sua ultima gara, dando l'addio ad una apprezzabile carriera agonistica iniziata nei primi anni novanta nelle giovanili bianconere. Max è da considerare uno dei migliori elementi prodotti dal settore giovanile bianconero. Nel suo ruolo naturale di pivot è stato uno degli artifici della scalata bianconera alla massima serie. Dalla scorsa stagione nonostante i pressanti impegni di lavoro era tornato ad indossare la maglia bianconera. I dirigenti, i compagni di squadra lo hanno festeggiato con affetto alla fine di questa sua ultima fatica in casacca bianconera impreziosita da due splendide reti. La società ascolana augura a Max tutte le migliori fortune nel corso della sua vita futura con la speranza di vederlo tra i futuri dirigenti. D&G Ascoli Pallamano: Di Gialluca F., La Brecciosa, Franchi(6),Mignini, Di Gialluca A.(3), Salvi(2), Russo(1), Pannelli, Di Sabatino(5),Valori(2), Tamas(8), Fonti, Angelini(1), Cinelli(1). Allenatore: Mazzocchi. Pallamano Falconara: Bernabei(2), Cionna S.(6), Lucarini(4), Menditto(1), Ricci, Sabbatini(1), Serpilli(10), Taglioni(2), Battistoni, Cionna A., Maltoni, (2), Zagaglia. Allenatore: Fradi Arbitri: Bega Federica – Gentile Mauro di Ferrara Primo tempo: 15-11 Spettatori: 100 circa. Ascoli Piceno, 17 maggio 2008 Addetto Stampa Emidio Cinelli