Di Donato: “Siamo un osso duro per tutti”

Image Daniele Di Donato, uno dei veterani del gruppo bianconero, vuole mantenere i piedi ben piantati a terra: "Abbiamo finalmente ingranato – ha detto il centrocampista dell'Ascoli – c'è stato un cambiamento di marcia, io sono stato sempre convinto che sarebbe bastato poco per far scoccare la scintilla e adesso, infatti, stiamo tenendo un ritmo vertiginoso.

Due sconfitte in sette partite, di cui quella di Livorno immeritata ed entrambe in inferiorità numerica, stanno a significare che il lavoro paga. Questa squadra adesso è un osso duro per tutti anche se non è facile giocare con l'assillo di dover vincere sempre come sta accadendo a noi. Comunque l'importante era rimettersi in carreggiata e adesso l'obiettivo della salvezza sembra più raggiungibile. Ora arriva il Brescia, la partita dell'andata ci deve essere da insegnamento. La dominammo in lungo ed in largo ma poi bastarono cinque minuti per buttare tutto all'aria. Il Brescia è forte, si è rinforzato ed ha in panchina un allenatore navigato come Sonetti che sa il fatto suo. Noi, però, dobbiamo tentare di sfruttare ogni partita che giochiamo in casa".