Dimarco: “Voglio giocarmi bene la prima esperienza fuori casa”

sape5941

Il neo bianconero Federico Dimarco è stato presentato agli organi di informazione nella sala conferenze di Corso Vittorio Emanuele. Ad introdurlo è stato il Direttore Generale Lovato:

 

“Sono molto contento dell’arrivo ad Ascoli di Dimarco, giocatore che ha qualità e gamba, caratteristiche che in B sono utili e importanti. La trattativa è stata condotta dal DS Marroccu e sul calciatore c’erano anche altri club interessati, ma Federico ha dato subito il suo assenso a venire da noi. Sono convinto che i giovani di qualità debbano trovare spazio, un esempio in squadra lo abbiamo con Jankto, che, arrivato in punta di piedi, si sta facendo apprezzare da tutti. Credo che con Dimarco e Jankto l’asse di sinistra sia molto interessante. Se giocheranno insieme? Credo che possano coesistere oppure entrare in concorrenza a seconda delle decisioni  che spettano all’allenatore. Gli è stato detto di coltivare talento e applicazione e di approcciarsi a questa nuova esperienza con la mentalità giusta, ovvero un mix tra sfrontatezza e umiltà e, da ragazzo intelligente qual è, sono certo che lo farà”.

 

 

Subito dopo è stato lo stesso Dimarco a presentarsi:

 

“Sono arrivato con la mentalità di chi vuole mettersi a completa disposizione dell’allenatore e della squadra per dare il mio contributo alla salvezza; giocherò dove il Mister vorrà impiegarmi; la B è un campionato in cui c’è da combattere, abbiamo una buona squadra, che deve trovare continuità di risultati. Sono stato accolto da tutti molto bene, conoscevo solo Petagna, da tre anni, ma pian piano mi integrerò col resto del gruppo. E’ la mia prima esperienza fuori casa e voglio giocarmela bene, ho visto sul web i video della curva e il tifo così caloroso mi è piaciuto molto, sarà uno stimolo in più quando scenderemo in campo”.