Dionisi, tre punti e ora pensiamo all’Empoli

Al termine della gara a parlare è Federico Dionisi , una partita importantissima per noi anche alla fine un po’ di nervosismo la voglia di raggiungere il risultato penso che fa la differenza. Quindi ci sta però siamo contenti.  Abbiamo fatto quello che c’era da fare concreti compatti sapendo che qui potevamo soffrire potevamo di fare difficoltà soprattutto nel palleggio.  Però credo che c’è stata una grande reazione poi abbiamo trovato il vantaggio e abbiamo gestito credo molto bene. Abbiamo rischiato poco forse potevamo colpire un po’ meglio in contropiede cercare qualche ripartenza in più. Per evitare una sofferenza fino all’ultimo secondo però noi la sofferenza ce la dobbiamo portare dietro quest’anno quindi fa parte di noi e siamo contenti. Si torna a casa con  tre punti e a Empoli si guarda oltre quelle passate non contano più questa già finita basta pensiamo Empoli,  C’abbiamo una salvezza da conquistare e se siamo questa Ascoli.

Penso che ce la possiamo fare quindi dobbiamo mantenere questa mentalità questa voglia di combattere di voler vincere di fare i punti anche sul campo difficile contro squadre importanti. Quindi siamo contenti. Ma ci aiutiamo tutti cioè Sabri che ha grande qualità bajic anche chi è fuori in questo momento stiamo dimostrando di essere squadra chi gioca chi subentra dalla sua parte così possiamo ottenere grandi risultati non si può nascondere.   Ma sono cambiate tante cose insieme se c’è stata una gestione totalmente diversa il merito non è di certo non solo il mio non solo di Mister ma di tanti ragazzi che stanno qua dall’inizio dell’anno Brosco Pucino.  Eramo era ma era fuori rosa. Nicola Leali è tutta gente avlonitis tutta gente che ha subito tanto i primi sei mesi critiche comunque si sono trovati in una situazione difficile e credo che in questo nuovo Ascoli è partito soprattutto da loro che hanno saputo reagire.

Quindi credo che i meriti vanno divisi in tutti. Abbiamo visto una foto molto bella di un infermiere reparto covid con il tuo nome sulla tuta Ecco cosa rappresenta questo Rappresenta in un momento difficile come questo la vicinanza e comunque anche la voglia di po’ tra virgolette nostra matizar è un comunque fare una cosa simpatica in una situazione difficile L’ho contattato presso gli darò la maglia perché credo che se li merita tutta quindi mi ha fatto molto piacere a un grande applauso va Tanta gente che comunque sta lavorando in una situazione drammatica per l’Italia difficile quindi penso che ieri campioni sono loro piuttosto che noi in cambio Grazie