Eccellenza :A.S.D. MONTICELLI – FOLGORE FALERONE MONT. 1-0

Spread the love

altLa vittoria del cuore. Nell’anticipo della ventiduesima giornata (settima di ritorno), del Campionato di Eccellenza, il Monticelli batte la capolista Folgore Falerone Montegranaro e, dopo il passo falso di sette giorni fa, a Montegiorgio, si rilancia, fortemente, in classifica.

Mister Nico Stallone (fuori, ancora, per squalifica), ripropone, finalmente, dal primo minuto, dopo la “giusta” (e doverosa) riduzione da quattro a due turni, l’attaccante Cacciatori.
A centrocampo, rinnovata fiducia a Poli, mentre Gesuè e Ludovisi vanno in panchina.
A dirigere l’incontro, di nuovo, un arbitro da fuori regione, il Sig. Foresta di Nola.
Ascolani subito pericolosi con Adamoli che, al minuto 18, sugli sviluppi di un calcio di punizione, battuto dalla destra da Petrucci, colpisce una clamorosa traversa.
La rete che decide il match, arriva tre minuti più tardi, al 21′, quando, dalla sinistra, dopo un fraseggio con Rega, Monaco, in sovrapposizione, pennella un ottimo cross dove, Cacciatori, con tempismo perfetto, anticipa Arcolai e di sinistro, a volo, buca la porta di Chiodini. 1-0.
La reazione dei gialloblu è, piuttosto, sterile.
L’unico sussulto, lo offre, al 31′, Pazzi che, ben servito in area da Mandorlini, si gira prontamente ma tira fuori.
Anzi, è il Monticelli che, al 33′, potrebbe raddoppiare, sempre con Cacciatori che, di testa, su assist di Petrucci, in questa occasione, non centra il bersaglio.
Così come le conclusioni, verso il finale di tempo, prima di Trillini poi di Pazzi, finiscono lontano dalla porta di Calvaresi.
Nella ripresa, al 59′, ecco un altro episodio chiave; la Folgore sta per battere un corner quando, Sosi, capitano del Monticelli, cade a terra.
L’arbitro, vicinissimo all’accaduto, interrompe il gioco poi va diretto verso Pazzi ed estrae il cartellino rosso.
A questo punto, la partita cambia “tono”; si fa più intensa e a tratti diventa, davvero, cattiva.
Il direttore di gara, tira fuori, da una parte e dall’altra, tanti gialli e nonostante tutto, riesce a mantenere, saldamente, il controllo.
Ultimo acuto è per la formazione fermana, con Bolzan che, da una punizione, da oltre 25 metri, parecchio decentrata sulla fascia destra, prova a metterla sotto il set ma Calvaresi, sempre attento, da gran campione, con un tutto prodigioso, riesce a salvare il risultato.
“Una grande vittoria questa di oggi” – ci ha detto, felicissimo, il “match winner” Claudio Cacciatori, giunto al sesto centro.
“L’abbiamo cercata e voluta, sin dal primo minuto. Sono soddisfatto del gol e dell’azione, perfetta, da cui è nato, che spesso proviamo in allenamento.
Ringrazio il mister e questo grande gruppo che mi è stato sempre vicino e sostenuto anche nei momenti meno felici. Con umiltà e convinzione, continuiamo, partita dopo partita, ad andare avanti.”

Tre punti, davvero, di “platino” che portano la compagine del presidente Franco Paoletti a quota 36, nelle zone alte della classifica, aspettando gli incontri della domenica.
Domenica 22 febbraio, trasferta a Corridonia.

Tabellino:

Monticelli: Calvaresi, Menchini, Monaco, Sosi, Adamoli, Alijevic, Petrucci, Poli, Cacciatori (86′ Ludovisi), Trani (65′ Gesuè) Rega (71′ Battilana). A disp: Pompei, Filipponi, Cinesi, Carboni. All. Nico Stallone

Folgore Falerone Mont.: Chiodini, Palmarini (71′ St Muca), Bordi, Ciko (65′ St Pelliccetti), Arcolai, Bolzan, Boateng, Trillini, Donzelli, Mandorlini (77′ Cento), Pazzi. A disp.: All. Dario Bolzan

Arbitro: Francesco Foresta di Nola. Assistenti: Andrea Leopizzi di Ancona – Stefano Principi di Ancona.

Reti: 21′ Cacciatori

Ammoniti: Rega, traini, Gesuè, Donzelli, Mandorlini, Arcolai, Chiodini.

Espulsi: 59′ Pazzi

Angoli: 4 – 2 per il Monticelli

Fonte: ASDMONTICELLI.IT