Eccellenza: A.S.D. MONTICELLI – U.S. TOLENTINO 0-0

Spread the love

logoasdmonticelli-26Termina in parità, 0-0, il primo, atteso, “big match” del 2015, tra Monticelli e Tolentino.
Nella prima giornata del girone di ritorno, sedicesima del Campionato di Eccellenza, di fronte, la seconda e la terza, rispettivamente, a meno tre e meno quattro, dalla capolista, Folgore Falerone Montegranaro.
Ad Ascoli, dopo la neve di fine 2014, il cielo è sereno e la temperatura è al di sopra della media.
In molti, hanno recepito l´invito delle due società di assistere all´incontro e al Monterocco, almeno stavolta,
c´è il pubblico delle grandi occasioni.
Alcune defezioni, da una parte e dall´altra, hanno influito poco sulla qualità della gara che si è rivelata, in qualche frangente, davvero, spettacolare.
Soprattutto nella prima parte, quando gli ospiti, sono andati vicinissimi alla marcatura, con Mercuri (che poi al 27´, ha dovuto abbandonare il campo per un infortunio, causato da uno scontro, fortuito, col suo compagno Fogante);
il suo colpo di testa, all´altezza dell´area piccola, sarebbe finito certamente in rete se Calvaresi non ci avesse messo la classica “pezza”, deviando, da gran campione, sulla traversa e poi in angolo.
Così come ha fatto sette minuti più tardi, il suo collega Carnevali quando, con un intervento prodigioso, ha, letteralmente, tirato fuori dal set un forte tiro di Petrucci.
L´esterno ascolano, per noi il migliore in campo, ci aveva già provato al 14´, sfiorando il palo, alla destra dell´estremo difensore maceratese e poi, di nuovo, verso la fine di tempo, con una splendida azione personale ed una conclusione finita, ancora, a lato.
Nella ripresa, i ritmi rimangono, pressoché, alti e le azioni migliori nascono sempre dalla fascia destra dove, Frinconi, per il Tolentino e soprattutto Petrucci, per il Monticelli, dimostrano di essere in forma ed avere un altro passo.
Il numero sette biancazzurro, in modo particolare, si rende protagonista di numerose fughe “in solitario” e di una girata in area, all´85´, a colpo sicuro, che fa gridare al gol che, proprio all´ultimo, viene salvata, dal difensore Ruggeri. Peccato.
“Ci ho provato in tutti i modi, ma purtroppo oggi non ho avuto troppa fortuna e forse, in qualche caso, potevo fare, decisamente, meglio. Ci riproverò la prossima volta.” – ci ha detto Andrea Petrucci, stanco ma piuttosto felice della sua prestazione, alla fine della partita.
“Mi sento bene e in questo gruppo mi trovo proprio a mio agio. Ringrazio il mister, i compagni e tutta la società per avermi richiesto.”
Con questo punto, il Monticelli, conserva il secondo posto e va a soli due dalla Folgore che domenica giocherà in casa contro il Montegiorgio.

Tabellino:

Monticelli: Calvaresi, Adamoli, Monaco, Sosi, Filipponi, Traini, Petrucci (42´ st Carboni), Gesuè (28´ st Poli), Cacciatori, Rega (38´ st Menchini). A disp: Pompei, Cinesi, Galanti, Ciampini . All. Nico Stallone

Tolentino: Carnevali, Fede, Ruggeri, Canuti, Fogante (16´ st Gobbi), Nicolosi, Frinconi, Minopoli, Pandolfi, Nardini (34´ st Ripa), Mercuri (27´ pt Morganti). A disp.: Giachetta, Borgiani, Menchi, Miconi. All. Aldo Clementi.

Arbitro: Mattia Biagianti di Pesaro. Assistenti: Andrea Leopizzi di Ancona – Mirko Baldisseri di Pesaro.

Ammoniti: Traini, Battilana, Rega, Ruggeri, Frinconi.

Angoli: 8-4 per il Monticelli.