FAGGIOLI MIGLIOR TEMPO NELLE PROVE DI ASCOLI

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

faggioli3

Il campione europeo ed italiano Simone Faggioli ancora in vetta nelle prove della 55^ Coppa Teodori, vicino ai tempi record.

Ascoli Piceno – Si è svolta regolare la giornata di prove ufficiali per la 55^ edizione della Coppa Paolino Teodori, tornata quest’anno di validità europea. La sfida delle prove, fino all’ascesa nel secondo turno di Faggioli che partiva per ultimo con il numero 1 è stata particolarmente appassionante. Il livello di qualità di piloti e vetture è notevolmente aumentato rispetto alle precedenti stagioni e nei primi dieci troviamo grandi protagonisti pronti a recitare una grande prova nella corsa che scatterà domattina alle ore 9,30 su due manches. Come previsto Simone Faggioli ed il trentino Christian Merli si sono issati al vertice dei tempi, dando la sensazione che in gara il record del percorso (2’09”55) potrà essere limato ancora. Nella tenzone delle spettacolari vetture prototipo 3000 monoposto e biposto seguono il sassarese Omar Magliona alla ricerca della corona tricolore, il bresciano Paride Macario in lizza nell’europeo ed il cosentino Domenico Scola al debutto con l’Osella Fa30-Zytek. L’orvietano Michele Fattorini è emerso tra le 2000, Luca Ligato tra le sport CN. Il belga Emmanuel Gonay su Ligier/Oak Racing è il migliore dei numerosi stranieri, ma molto attardato al 23° posto assoluto. In E1 Italia/E2SH il più veloce è stato il pergolano Marco Sbrollini (Lancia Delta Evo) migliore dei marchigiani, di quattro decimi davanti a Marco Gramenzi (Alfa Romeo 155ITC). Nel gruppo GT ha svettato il foggiano Lucio Peruggini (Ferrari 458 GT3), nel gruppo A il ceko Jaromir Maly e nell’N il bolzanino Rudi Bicciato entrambi su Mitsubishi Lancer. Nel gruppo Racing Start Plus lotta accesissima tra Giuliano Pirocco (Renault Clio), Andrea Mammarella (Honda Civic) e Serafino Ghizzoni (Renault New Clio). Nel gruppo Racing Start stessa incertezza con Ivan Pezzolla, Oronzo Montanaro e Giacomo Liuzzi, tutti su Mini Cooper, molto vicini tra loro. Tra le bicilindriche Antonio Ferragina, Angelo Mercuri e Domenico Morabito, tutti su Fiat 500, sono ugualmente in gran bagarre. La ragazza più veloce è risultata la trentina Gabriella Pedroni con la Mitsubishi gruppo A. Nel Green Hybrid Cup Francesco De Iuliis è stato il più rapido con la Kia Venga, mentre tra le storiche di contorno il migliore è risultato l’osimano Antonio Angiolani (March-Toyota). Poche soste per qualche uscita di strada di poco conto. In una ne ha fatto le spese l’ascolano Domenico Cappelli su Lucchini, che domani non potrà prendere il via. Tra i piloti di casa è emerso Alessandro Gabrielli su Porsche 911. Domani si atttende grande pubblico per assegnare la 55^ Coppa.

Classifica assoluta dei tempi nelle prove ufficiali: 1° Faggioli (Norma-Zytek) in 2’10”96; 2° Merli (Osella-Zytek) 2’13”86; 3° Magliona (Norma-Zytek) 2’14”95; 4° Macario (Osella-Zytek) 2’15”92; 5° Scola (Osella-Zytek) 2’16”32; 6° Fattorini (Osella-Honda) 2’18”57; 7° Cubeda (Osella-Honda) 2’19”55; 8° Conticelli F. (Osella-Honda) 2’20”67; 9° Conticelli V. (Osella-Zytek) 2’21”09; 10° Bruccoleri (Osella-Honda) 2’22”25.

Print Friendly, PDF & Email