Emanuele Pizzo e Paolo Totò:

FCI Marche — Emanuele Pizzo e Paolo Totò: inizio di stagione col botto per il ciclismo marchigiano

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Emanuele Pizzo e Paolo Totò: inizio di stagione col botto per il ciclismo marchigianoUn fine settimana a gonfie vele per il ciclismo marchigiano protagonista nel Nord Italia e all’estero per merito di Emanuele Pizzo e Paolo Totò.

Alla Coppa San Geo, in Lombardia, Pizzo (VPM Porto Sant’Elpidio Monte Urano) è stato tra i mattatori principali di una lunga fuga a quattro in compagnia di Andrea Ferrari (Iseo Rime Carnovali), Leonardo Pasquotto (Sissio Team) e Andrea Scalvinoni (Team Palazzago).
Decisivo è stato il penultimo giro per l’assolo di Pizzo mantenendo il vantaggio accumulato dagli inseguitori e taglia il traguardo imponendosi davanti al marchigiano Filippo Rocchetti (Team Colpack) con un distacco di 32 secondi. Alle sue spalle Samuele Zambelli (Iseo Rime Carnovali) ha ottenuto il terzo posto seguito da Yuri Colonna (Team Casillo Maserati) ed un brillante Davide Leone in quinta posizione completando la giornata di grazia del sodalizio elpidiense presieduto da Orfeo Pieroni Mazzante.
Il suo ritorno alla vittoria dopo 7 anni (l’ultima in carriera da allievo) ha coinciso con il 24°compleanno: “È stata un’impresa incredibile, 100 chilometri di fuga in quattro, l’ultimo giro da solo, devo ancora realizzare questa giornata perfetta. Da subito in fuga cercavo di spingere per guadagnare più possibile, 4 minuti che sono poi passati nel finale. Dedico questa vittoria alla mia squadra, al presidente, al direttore sportivo e alla mia famiglia. Ora mi aspettano tre gare nelle Marche a Civitanova, Corridonia e Montecassiano dove ovviamente cercherò di fare il meglio possibile per me e la mia squadra”.
Di rilievo l’altra performance del compagno di squadra Fabio Di Guglielmo impegnato alla Firenze-Empoli, altra classica di apertura della stagione ciclistica italiana che ha chiuso onorevolmente al sesto posto.In Croazia dove ha avuto luogo il GP Istrian Izola dove l’altro protagonista in positivo del recente fine settimana è stato Paolo Totò della Sangemini Trevigiani MG K Vis che ha colto una bella seconda posizione la gara internazionale del calendario Europa Tour di classe 1.2. L’obiettivo di fare risultato era nell’aria come un anno fa quando vinse il Gran Premio Laguna Porec (più il secondo posto al Trofeo Laigueglia) ma ha trovato sulla sua strada un Marko Kump (Adria Mobil) davvero sontuoso nello sprint  vittorioso che ha deciso l’esito della competizione a favore del corridore sloveno. La Sangemini Trevigiani MG K Vis farà parlare ancora di sé con Michele Scartezzini che è stato convocato in maglia azzurra agli imminenti Mondiali su Pista in programma dal 27 febbraio fino al 3 marzo in Polonia a Pruszkow.Soddisfacente trasferta in Emilia Romagna anche per i ragazzi della Calzaturieri Montegranaro con il sesto posto finale di Rino Gasparrini alla Coppa San Bernardino a Lugo.Uno splendido weekend per il ciclismo marchigiano che in un solo colpo è riuscito ad ottenere traguardi di tutto rispetto nel panorama delle competizioni che contano e che fa ben sperare per questo scorcio di inizio come sottolineato da Lino Secchi, presidente del comitato regionale FCI Marche, che si è complimentato con gli atleti e i tecnici per un weekend da incorniciare.www.federciclismomarche.itComunicato Stampa Federciclismo Marche
Print Friendly, PDF & Email