Fipic L’Amicacci batte il Santa Lucia e rimane a punteggio pieno

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Terza vittoria su altrettante partita per la DECO Group Amicacci Giulianova, che ottiene il primo posto in solitario superando tra le mura amiche il Santa Lucia per 63-48.

Partita a tratti molto combattuta ma che ha visto i padroni di casa mantenere sempre il controllo delle operazioni pur senza brillare. Onore comunque alla prestigiosa squadra romana, che prova a dare il massimo nonostante il ridimensionamento dovuto alle difficoltà economiche attrversate in estate, sperando che riesca a ritrovare le risorse per tornare al livello degno della sua storia.

L’Amicacci, priva di capitan Simon Brown e Ciccio Minella, infortunati, e con alcuni acciaccati, parte subito forte con i canestri di Cosimo Caiazzo e Andrzej Macek. Il Santa Lucia prova a rispondere con Stupenengo ma nel finale di primo quarto si blocca in attacco, andando a segno solo con la sua bandiera Matteo Cavagnini e vede la squadra giuliese scappare sul 19-6, grazie alle conclusioni dal mezzo angolo del polacco Bandura e del connazionale Balcerowski sulla sirena. Il secondo quarto è a punteggio basso e all’insegna dell’equilibrio. Gli ospiti si riportano a -8 con le segnature di Cavagnini e Stupenengo e un tiro dalla media dell’ex Beltrame. L’Amicacci risponde con Simone De Maggi e Jorge Sanchez. Nel finale di tempo botta e risposta dalla media tra Stupenengo e Pinault, che segna i primi due punti con la squadra giuliese. Un canestro di Sanna, presidente in campo del Santa Lucia, porta le squadre negli spogliatoi sul punteggio sul 27-16.

Il rientro sul parquet vede l’Amicacci salire sul +15 con una tripla di Bandura, ma arriva un inaspettato parziale d’orgoglio dei romani di 12-2 firmato dai soliti Cavagnini e Stupenengo e da Fares, sfruttando qualche distrazione di troppo degli avversari (33-28). A quel punto arriva la reazione della squadra di casa, prima con un contropiede concluso da Krzystof Bandura lanciato da Marchionni e poi sempre il lungo polacco implacabile al tiro. Il quarto si chiude 46-32 con due belle azioni concluse da Sanchez e Marchionni su assist di Caiazzo. La frazione conclusiva vede l’Amicacci offrire belle azioni di squadra, con protagonista ancora Bandura in fase realizzativa, il quale si porta fino a 26 punti di score personale.

Prosegue il lavoro di costruzione della squadra da parte di Malik Abes, la sensazione è che dobbiamo ancora aspettare per vedere in atto il vero potenziale. Un appunto sul pubblico, ancora una volta troppo scarso: il nostro obbiettivo è quello di riuscire a portare un numero di spettatori adeguato al livello della competizione. Sabato prossimo è in programma la trasferta sul campo Special Bergamo Sport Bergamo.

DECO Group Amicacci Giulianova: Sanchez 9, Caiazzo 6, Macek 4, Awad, Marchionni 6, Pinault 2, Balcerowski 2, Miceli 6, Bandura 26, Brandimarte, De Maggi 2. All.: Abes.

Santa Lucia Roma: Beltrame 7, Fares 8, Sanna 3, Cavagnini 13, Stupenengo 17, Pennino, De Sousa, Milos, Obino, Patarca, Ceracchi. All: Castellucci.

Risultati 3^ giornata

Cimeberio HS Varese – SBS Montello 49 – 51
Padova Millennium Basket – Dinamo Lab Banco di Sardegna 59 – 49
UnipolSai Briantea 84 Cantù – S. Stefano Banca Marche 80 – 40
Riposa: GSD Porto Torres

Classifica

6 punti: DECO Group Amicacci Giulianova
4 punti: UnipolSai Briantea 84 Cantù, GSD Porto Torres, Padova Millennium Basket
2 punti: Cimberio HS Varese, S. Stefano Banca Marche, SBS Montello.
0 punti: Santa Lucia Roma, Dinamo Lab Banco di Sardegna

Stefano D’Andreagiovanni – Ufficio Stampa Polisportiva Amicacci

Print Friendly, PDF & Email