FISCHIO DI INIZIO PER IL 1° CAMPIONATO NAZIONALE DI POWERCHAIR FOOTBALL

Roma 20 Novembre 2021 – “Il calcio si gioca con la testa. Se non hai la testa, le gambe da sole non bastano” disse Johan Cruijff, idolo leggendario del Calcio Internazionale. Una frase perfetta per inaugurare il Primo Campionato Nazionale di Powerchair Football, il calcio in carrozzina elettronica. Una disciplina sportiva nata in Francia nel 1978 pensata per permettere a ragazzi e ragazze con disabilità motorie severe e progressive di giocare al gioco più famoso, seguito e diffuso al mondo: il calcio.

Domani, Domenica 21 Novembre 2021 alle ore 15.00 presso il Palazzetto della Polisportiva Terraglio di via Pennello a Mestre Venezia FC Powerchair Football e Macron Warriors Viadana scenderanno in campo per il Primo match ufficiale del 1° Campionato Nazionale FIPPS di Powerchair Football.

“Rendere il calcio, lo sport più popolare al mondo, accessibile a tutti è,  da sempre, l’obiettivo e la missione del il movimento internazionale del Powerchair Football. – commenta il Presidente Federale Andrea Piccillo – L’Italia è il paese del calcio, e non potevamo mancare all’appello. L’appeal del calcio è talmente grande che, nonostante la lunga pandemia che ci ha tenuti lontani dai campi, siamo oggi in grado di avviare il primo campionato ufficiale di disciplina con ben 11 squadre offrendo la possibilità a tanti ragazzi e ragazze di diventare protagonisti e scendere in campo”.

Il Primo Campionato Nazionale di Powerchair Football si articola in 4 gironi organizzati su base territoriale, nel tentativo di limitare le trasferte in questo periodo che rimane delicato a causa della pandemia. Le 11 squadre partecipanti sono: Gir.A – AIAS Pegaso Matera, ASD Oltre Sport Bari, Wolves Salento; Gir.B – Sen Martin Modena, Macron Warriors Viadana, Venezia FC Powerchair Sport; Gir. C – Aquile di Palermo, Red Cobra Palermo, Leoni Sicani AG e Gir. D- Thunder Roma, Liberi di Sognare (NA).

Il Powerchair Football si gioca in palazzetti indoor su campi delle dimensioni di un campo da calcetto e le partite sono divise in 2 tempi da 20 minuti ciascuno. Ad affrontarsi sono 2 squadre, ciascuna formata da 4 giocatori compreso il portiere. Le carrozzine elettroniche sono dotate di protezioni ai piedi chiamate, in gergo, “Paratie” con cui è possibile attaccare, difendere e colpire un pallone del diametro di 33 cm. Le carrozzine hanno una velocità massima di 10 km/h e durante la gara ogni forma di contatto personale (tra giocatori attivi e carrozzine) è vietata, in generale il regolamento è molto simile a quello del calcio tradizionale.

La gara di Domenica 21 novembre segnerà l’esordio ufficiale della disciplina, anticipato da alcune amichevoli ed eventi promozionali organizzati dalle società in tutta Italia, e sarà anche la prima volta che una società professionistica di calcio fa ingresso nel mondo dei Powerchair Sport. Il Venezia FC ha, infatti, annunciato l’avvio di un percorso congiunto con la Polisportiva Terraglio che parteciperà al campionato come Venezia FC Powerchair Football.

“La partnership tra il Powerchair Football e le squadre di club è già tradizione in paesi come il Regno Unito – spiega Piccillo – ed era una strada che ci auspicavamo potesse diventare realtà anche in Italia. Ringrazio il Venezia FC e la Polisportiva Terraglio per aver deciso di unire le forze a dimostrazione che lo sport è, e deve essere, un diritto e una possibilità per tutti.”