Fispic, calcio a 5 B1: Italia sconfitta di misura dalla Russia

Spread the love

Con l’amichevole di calcio a 5 categoria B1 tra l’Italia e la Russa si è conclusa la lunga serie di eventi organizzati nel week end dalla Fispic e dalla Libertas Marche a Senigallia.

Il test è terminato 1-0 in favore della Russia che ha trovato il gol decisivo con Sergei Manzhos, ma gli azzurri hanno tenuto testa al quotato avversario disputando un’ottima gara. Alla fine tutti soddisfatti a Senigallia che da venerdì a domenica ha ospitato manifestazioni di grande interesse. Prima il convegno “Il suono del pallone calciato, metodiche di allenamento a confronto” che si è svolto nell’Aula Magna dell’Istituto Alberghiero “G.Panzini” davanti a circa 500 persone. Poi le esibizioni di Showdown con gli atleti Marco Ferrigno e Chiara Di Liddo, guidati dal tecnico nazionale Alessandra Carta e dal direttore sportivo Massimo Sanapo, le gare di Scacchi con Luca Crocioni e Riccardo Del Fiume, e di calcio a 5 B1 con il triangolare tra Asd Firenze/Roma, Asd Marche 2000 e la nazionale russa, vinto da quest’ultima. Oltre al presidente della Fispic Sandro Di Girolamo, sono intervenuti Lidia Abramova, presidente IBSA Russia, e i rappresentanti di Cip (Comitato Italiano Paralimpico), Libertas, Comune di Senigallia, Coni e tante altre autorità. L’evento di Senigallia si inserisce tra gli obiettivi del Protocollo di intesa quadriennale firmato lo scorso dicembre tra la Fispic e la Federazione Sportiva Ciechi della Russia (Fsc) con il quale le parti si sono impegnate a cooperare per la crescita e la diffusione della pratica sportiva.