FiTeT,I campionati nazionali al via il 16-17 gennaio 2021

Il Consiglio Federale della FITeT si è svolto in videoconferenza e nel corso della riunione sono state prese importanti decisioni, il cui scopo è stato quello di conciliare, per quanto possibile, il desiderio di riprendere l’attività sportiva con le cautele imposte da questa lunga battaglia contro un nemico invisibile.

Dopo gli incontri che in settimana si erano tenuti fra la Commissione Gare a Squadre e le società di serie A1 maschile e femminile, per raggiungere un accordo sui criteri da seguire per la modifica dei regolamenti precedentemente approvati, il Consiglio all’unanimità ha deciso che i campionati delle serie A1, A2, B1, B2 e C1 maschili e A1 femminile inizieranno nel fine settimana del 16 e del 17 gennaio 2021. Le A2 e B femminili a concentramenti scatteranno nel weekend successivo.

In A1 maschile il campionato si svolgerà con un girone iniziale di sola andata. Per quanto concerne i playoff, le prime quattro squadre classificate disputeranno le due semifinali con incontri di sola andata (in casa della migliore classificata della fase a girone) secondo gli accoppiamenti 1ª contro 4 ª e 2ª contro 3ª. In caso di parità, la compagine vincente sarà la migliore classificata nella prima fase.

Le vincenti si affronteranno nella finale scudetto, con gara di sola andata, in casa della migliore classificata al termine della fase a girone. In caso di parità prevarrà la migliore classificata del girone iniziale.

In A1 femminile è stata confermata la formula precedentemente approvata per la regular season, mentre per i playoff, le prime due classificate disputeranno la finale scudetto, con incontro di sola andata, in casa della migliore classificata. In caso di parità la squadra vincente sarà la migliore classificata della fase a girone.

I campionati di A2, B1, B2 e C1 maschili si disputeranno con il solo girone di andata.

La limitazione dei campionati al girone di andata è stata operata per conservare giornate per i numerosi prevedibili recuperi. L’obiettivo del Consiglio Federale è stato quello di rendere quanto mai tolleranti e flessibili le regole con cui le squadre dovranno confrontarsi sui campi di gara.

Per questo motivo sono state allargate le tempistiche concesse per il recupero degli incontri, estese al contagio o alla quarantena da Covid-19 le casistiche di forza maggiore, allentati i vincoli di formazione nei campionati maggiori, eliminate gran parte delle restrizioni riguardanti la presenza del tecnico e, soprattutto, modificate le norme che regolano i casi di formazione incompleta.

Inoltre, in qualunque modo, la Federazione cercherà di venire incontro a quelle società che, non disponendo di una palestra, saranno costrette a chiedere lunghi rinvii o spostamenti dei loro incontri.

Con questo sforzo di volontà e l’impegno di tutto il movimento sportivo, l’auspicio è di riuscire a portare a termine, pur con notevoli sacrifici, questa forzatamente ridotta stagione agonistica.

È stato poi illustrato il nuovo calendario agonistico dal 1° gennaio al 30 giugno, comprendente tutte le gare d’interesse nazionale. Nei prossimi giorni sarà comunicato alle società e pubblicato sul sito federale.

I Campionati Italiani Assoluti saranno in programma al PalaTennistavolo “Aldo De Santis” di Terni dal 27 al 31 gennaio. Si disputeranno soltanto le gare di singolare, che saranno precedute, come di consueto, da un torneo di qualificazione di seconda categoria.

I Campionati Italiani Giovanili Individuali e a squadre si svolgeranno a Terni dal 24 aprile al 2 maggio.

I Campionati Italiani dalla seconda alla sesta categoria e dei Veterani avranno luogo dal 22 maggio al 13 giugno al PlayHall di Riccione.