Flaminia Fano 6-3 Gemina Ascoli FIGC serie C calcio a 5 femminile

 

gemina_2

FANO (PU) –  Quarta giornata di campionato e trasferta amara per le ascolane della Gemina che tornano a casa con zero punti e una sconfitta ampia che poteva essere evitata. Gemina non pervenuta nel primo tempo, si lascia sorprendere dai contropiedi avversari,  in una prima frazione di gara che termina 3 a 0 per le padroni di casa.

 

La prima rete arriva in apertura al 5’, fallo non sanzionato sul portiere ascolano e palla che rotola in rete ribadita da Longarini, poi due contropiedi veloci prima con Berti poi con Barbosa portano le fanesi sul tre a zero. Una Gemina priva di idee si fa vedere solo sui calci piazzati  sfiorando  il gol sul calcio d’angolo e su punizione. Il direttore di gara è  un pò generoso  e le locali arrivate al sesto fallo hanno l’occasione di fare il poker ma sbagliano il tiro  libero.

Nella seconda frazione di gioco la Gemina  è ancora sotto tono, e sono ancora le biancoazzure di casa a tenere il pallino del gioco e ad andare avanti ancora con delle azioni individuali di  Letizi e Berti, poi ancora in gol con Barbosa. La partita che sembrava a senso unico vede la reazione delle ascolane che iniziano a giocare e vanno in gol al 20’ azione tutta di prima tra De Angelis , Mascetti che termina con la realizzazione di Poli, poi il Flaminia potrebbe allungare ancora, tiro libero ma Mazzocchi neutralizza e manda in angolo. Nel finale arriva un altro gol di Poli che imbeccata da Magno infila sotto il sette e ancora terza rete ascolana con tiro di Poli respinta del portiere e Magno puntuale a raccogliere la ribattuta ed infilare in rete a un minuto dal termine.  Una Gemina che poteva dare molto di più e deve ripartire da quanto di buono visto nel secondo tempo.

Prossimo match valevole per la 5° giornata del campionato di serie C, giovedi 30 ottobre ore 21 e 30 Palasport di Castorano contro la Polisportiva Filottrano, le anconetane arrivano in quel di Ascoli a punteggio. Defezioni importanti però in casa Gemina mancheranno all’appello De Angelis e Gabrielli.

Reti: 2′ Longarini (F) 9′ Berti (F) 20′ Motta Barbosa (F)  3′ Letizi (F)  5′ Berti (F)  18′ Motta Barbosa (F) ; 21′ Poli (G) ; 30′ Poli (G) ; 31′ Magno (G)