Gavillucci regala il pari alla Reggina.

Spread the love

alt

Se alla vigilia della 29° giornata di serie B  contro la Reggina, vittoriosa nel recupero sul campo del Pescara, il pareggio sarebbe stato un buon risultato, al termine della gara l’Ascoli ha molto da recriminare. l’ 1-1 finale non permette alla Reggina di avvicinare la zona play-off, mentre la compagine bianconera continua   la ricorsa verso la salvezza. Eroe in negativo della giornata è Claudio Gavillucci della sezione di Latina. La conduzione approssimativa ha condizionato il risultato della gara, non solo per il rigore concesso  alla Reggina. Ma anche per la mancata espulsione su fallo da ultimo uomo su Gerardi. Mr Silva perde Giovannini, al suo posto confermato Tomi con Scalise dall’altra parte. Peccarisi invece ce la fatta e è regolarmente in campo. Coppia d’attacco, Soncin-Papa Waigo. Mr Breda perde Bonazzoli e Barillà, al loro posto giocano Ceravolo e Ragusa . Dentro anche Castiglia e D’Alessandro, fuori  A.Marino.

La prima frazione  si apre con la Reggina che crea gioco e la compagine bianconera pronta alle ripartenze, pressing e difesa attenta. Il gioco è lento e la gara scorre senza grandi occasioni da gol, e i portieri sono inoperosi.Il primo tempo si chiude sullo 0-0.

La seconda frazione si apre con un Ascoli più intraprendente. Ma il gol è un miraggio da entrambe le parti. Il gioco inizia a farsi duro e  l’arbitro inizia a sventolare qualche cartellino ed il ritmo non ne giova. Mr Gregucci si gioca la carta Alessio Viola, ma subito dopo perde Ceravolo per infortunio. Al 70 la gara si rianima quando Parfait  va via a Freddi sulla sinistra e tira da posizione angolata: Zandrini respinge sui piedi di Soncin che stoppa e spara in rete, capitalizzando la prima occasione. Ascoli in vantaggio. L’Ascoli al 72 spreca l’occasione del raddoppio con Papa Waigo, il senegalese entra in area, ma a tu per tu con Zandrini, si fa ribattere il tiro, prima dall’estremo difensore amaranto, poi dal recupero di Emerson. Al 79 sale in cattedra il direttore di gara assegnando un calcio di rigore alla Reggina, ma occorre molta immaginazione per vedere il fallo. Nicolas Viola spiazza Guarna per l’1-1. Il direttore di gara appare con in grande giornata quando Gerardi, abbattuto da Freddi in chiara occasione da gol non prende nessun provvedimento. Il triplice fischio consacra un pareggio pieno di rammarichi e recriminazioni da parte della compagine bianconera. Ora tocca alla juve Stabia.

REGGINA (5-3-2): Zandrini; D’Alessandro ( 10′ A. Viola), Freddi, Emerson, Angella, Rizzato; Rizzo, N. Viola, Castiglia (29′ st De Rose); Ceravolo (21′ st Colombo), Ragusa. A disp: Belardi, Marino, Cosenza, Melara. All: Gregucci

ASCOLI (5-3-2): Guarna; Scalise, Ciofani, Peccarisi, Faisca, Tomi; Parfait (43′ st Pasqualini), Pederzoli, Di Donato; Papa Waigo, Soncin (32′ st Gerardi). A disp: Maurantonio, Andelkovic, Sbaffo, Ilari, Falconieri. All: Silva

Arbitro: Gavillucci di Latina

Ammoniti: Angella, Emerson, A. Viola, Tomi, Castiglia

Reti: Soncin al 26′ st e N. Viola (rig.) al 35′ st

Commenti:

SILVA – “Perdere dei punti in questa maniera mi dà fastidio. Noi abbiamo bisogno di punti, il rigore fischiatoci contro è incommentabile. Mi è venuta voglia di andare in campo: stiamo lottando con una penalizzazione e quando prendi i punti li perdi con rigori del genere. Da quando sono arrivato io non abbiamo preso nemmeno un rigore a favore”.

RISULTATI:

Varese – Vicenza 3-0 giocata venerdì [29′ Zecchin, 44′ Kurtic, 88′ Cacciatore]
Bari – Crotone 1-1 [13′ aut. Maiello, 87′ Calil]
Empoli – Livorno 1-1 [5′ Belingheri (L), 87′ Dumitru (E)]
Grosseto – Torino 0-2 [12′ Ouduamadi, 90′ Bianchi]
Juve Stabia – Nocerina 2-2 [8′, 30′ Negro (N), 68′ rig. Sau (J), 89′ Caserta (J)]
Modena – Cittadella 3-0 [43′, 45′ Ardemagni, 62′ Di Gennaro]
Padova – Albinoleffe 3-2 [6′ Bovo (P), 12′ Cocco (A), 29′ Ruopolo (P), 62′ Caca (P), 78′ rig. Cocco (A)]
Pescara – Sassuolo 3-2 [42′ Sansone (S), 50′ rig., 58′ Immobile (P), 62′ Insigne (P), 76′ rig. Sansone (S)]
Reggina – Ascoli 1-1 [71′ Soncin (A), 79′ rig. N.Viola (R)]
Sampdoria – Verona 2-0 [33′, 52′ Pozzi]
Gubbio – Brescia lunedì ore 20:45

LA CLASSIFICA: Torino 59; Sassuolo, Pescara* 55; Verona 54; Padova* 49; Varese 48; Reggina 43; Brescia* 42; Bari, Sampdoria* 40; Cittadella, Juve Stabia*, Grosseto 37; Livorno 31; Vicenza, Modena*, Crotone 29; Gubbio* 26; Albinoleffe, Empoli* 25; Ascoli 24; Nocerina 19