Gerardi regala tre punti d’oro all’Ascoli

Spread the love

altL’Ascoli conquista l’ottava vittoria stagionale superando il record negativo della stagione 1994-95 con solo 7 successi stagionali. Una vittoria importante contro una diretta concorrente alla salvezza la Nocerina.  Finisce come all’andata 1-0, tre  punti che permette  alla compagine bianconera di vedere riavvicinarsi ancora di più la zona play-out. Mr Silva la decisione di chi mandare in campo la prende in extremis in quanto molti del gruppo risultavano influenzati o con problemi  con il virus intestinale, alla fine solo Soncin risulta assente coppia di attacco Falconieri -Papa Waigo. In difesa torna dal primo minuto Ciofani  mentre Andelkovic  siede in panchina  affianco a  Gerardi. La prima frazione si apre con un Ascoli grintoso e la prima occasione giunge al  4 minuti con un destro di Papa Waigo, ma  Concetti è attento ed interviene in due tempi. Il freddo fa da padrone e la gara si raffredda e a pagare dazio è al 17′ Manuel Scalise per  una botta al ginocchio sinistro, finisce anzitempo la gara, sostituito da Sinisa Andelkovic. La gara si rianima solo al 26 è la Nocerina con  Castaldo a rendersi pericolosa, ma la palla si spegne a lato. La gara vive solo di piccole fiammate poi si riaddormenta fino al 30″ quando il capitano dell’Ascoli  Di Donato spreca un’occasione calciando fuori da buona posizione.  Al 32″ l’Ascoli recrimina per l’annullamento di un gol di Papa Waigo per un  presunto fuorigioco. Sul cross di Ciofani il senegalese è in posizione regolare. Una prima frazione davvero brutta  e si chiude con il più logico dei risultati, ovvero 0-0.

La seconda frazione si apre senza nessun cambio. Mr Silva decide di cambiare modulo di gioco e passare al 3-4-3 togliendo Sbaffo in non buone condizioni fisiche ed inserendo una punta Gerardi, che va a comporre il tridente con Papa Waigo e Falconieri. Al 10′ E proprio il neo entrato Gerardi a crearsi la palla gol, ma scivola al momento di calciare in porta. E’ ancora Gerardi al 13″  a servire  Papa Waigo in area, ma il tiro viene intercettato da un difensore. L’Ascoli ci crede e al  17′ la compagine bianconera sfiora il  gol ancora con Gerardi,  ma il suo potente rasoterra viene deviato in corner da Concetti. L’Ascoli  si getta in avanti alla ricerca del tanto sospirato gol ma senza esito. Al 36′  è la Nocerina a rendersi pericolosa con  una rovesciata di Negro in area ma Guarna blocca senza problemi. Al 40″ giunge il  tanto atteso gol bianconero con Gerardi bravo ad arpionare la palla che danzava in area. Ascoli in vantaggio 1-0. La reazione della Nocerina è poca cosa e dopo tre minuti di recupero si conclude la gara con il  successo dell’Ascoli. La compagine bianconera conquista la  seconda vittoria casalinga consecutiva fondamentale per la lotta salvezza e contemporaneamente fa sprofondare i campani a -5. Prossimo appuntamento per i bianconeri è sabato 4 febbraio, quando Di Donato e compagni si recheranno a Modena per vedersela contro il Sassuolo.

ASCOLI: Guarna; Scalise(16’ Andelkovic), Ciofani, Peccarisi, Faisca, Pasqualini; Sbaffo(54’ Gerardi), Pederzoli, Di Donato; P. Waigo, Falconieri(77’ Romeo). A disp.: Maurantonio, Giovannini, Ilari, Parfait. All.: Silva
NOCERINA: Concetti; De Franco, Pomante(50’ Alcibiade), Rea; Laverone, Parola, Bruno, Bolzan; Farias(68’Gherardi), Castaldo, Catania(57’ Negro). A disp.: Russo, Chiavazzo, Lettieri. All.: Auteri.
ARBITRO: Nasca di Bari
RETE: 84’ Gerardi
NOTE: Ammoniti Alcibiade(N), Rec.: 1’pt; 3’st
RISULTATI 25esima giornata
Ascoli-Nocerina 1-0, Bari-Padova 3-1, Brescia-Juve Stabia 0-0, Cittadella-Sassuolo 0-0, Crotone-Pescara 1-2, Livorno-Varese 1-3, Modena-Albinoleffe rinv., Reggina-Gubbio 3-1, Sampdoria-Empoli rinv., Torino-Vicenza 1-0, Verona-Grosseto 2-0.
CLASSIFICA
Pescara 51, Torino 50, Verona 47, Padova 44, Varese 38, Reggina 36, Bari 35, Brescia 25, Juve Stabia 33, Grosseto 33, Sampdoria 31, Cittadella 31, Vicenza 27, Livorno 26, Crotone 25, Modena 24, Albinoleffe 23, Gubbio 23, Empoli e Ascoli 22, Nocerina 17.
PROSSIMO TURNO, 26esima giornata
Albinoleffe-Varese, Empoli-Crotone, Grosseto-Sampdoria, Gubbio-Modena, Juve Stabia-Livorno, Nocerina-Bari, Padova-Verona, Pescara-Reggina, Sassuolo-Ascoli, Vicenza-Cittadella, Brescia-Torino