Giallombardo: “Siamo vicini alle vittime del terremoto”

Spread the love

Image Andrea Giallombardo, nonostante il periodo d'oro dell'Ascoli, non riesce ad essere felice al 100% dopo quello che è successo in Abruzzo: "Dispiace davvero tanto per tutto quello che sta accadendo nella zona dell'Aquila – ha detto il terzino bianconero – sono cose che lasciano il segno.

Nello spogliatoio abbiamo parlato di qualche idea per aiutare chi è in difficoltà ma non ci va certo di pubblicizzarla. Non nascondo che adesso un po' di paura ce l'abbiamo anche noi, di notte si dorme poco. Un terremoto così non l'avevo mai sentito. Ora penso a godermi le vacanze di Pasqua con la mia famiglia, con un pensiero sempre rivolto a chi sta soffrendo molto. L'unica cosa positiva di un rinvio così lungo è che potremmo recuperare qualche elemento. Con il Frosinone ci capita un'occasione importante, da non lasciarci sfuggire. Potremmo salire a 49 punti e chiudere per buona parte il discorso salvezza. Io sono però uno di quelli che rimane con i piedi per terra, voglio prima raggiungere quota 50 e poi sognare in grande non sarà un peccato".