Gigliotti: “Dobbiamo lavorare ancora di più per confermarci”

Gigliotti

Guillaume Gigliotti ha esordito in campionato con la maglia dell’Ascoli martedì sera nel match con il Vicenza, dopo l’infortunio che lo ha costretto a stare fuori squadra fino a dieci giorni fa.

E’ stato il difensore di Marsiglia a parlare del momento dell’Ascoli e della prima vittoria stagionale in campionato a soli due giorni dalla prossima sfida esterna con il Pisa: “Col Vicenza abbiamo giocato una bella partita e la vittoria è stata meritatissima e soprattutto cercata, era importante dopo tre pareggi ottenere l’intera posta in palio, per di più fra le mura amiche. Con questo non bisogna pensare di aver raggiunto un obiettivo, anzi, dobbiamo lavorare ancora di più per confermarci. La difesa sta attraversando un buon periodo, subiamo pochi gol e davanti ne realizziamo almeno uno a partita; d’altra parte in allenamento lavoriamo moltissimo sulla linea difensiva e quindi stiamo raccogliendo i frutti degli allenamenti settimanali e del lavoro svolto in estate a Cascia. Proviamo diverse soluzioni, a destra io e Mengoni ci alterniamo, insomma giriamo un po’ tutti. Dopo l’infortunio che ho avuto sto riprendendo la forma migliore, dieci giorni fa sono rientrato in gruppo e ora mi sento più sereno e tranquillo, non è mai bello allenarsi da solo, soprattutto se sei nuovo in un gruppo. Siamo tutti molto affiatati e c’è aiuto reciproco fra chi gioca e chi non gioca, questo feeling credo che ci potrà portare lontano. Sabato ci attende la sfida col Pisa, sappiamo dei loro problemi societari, ma non voglio entrare nel merito, a noi interessa solo l’avversario. Quest’anno vedo un campionato molto equilibrato, la classifica parla di squadre molto vicine fra loro, discorso a parte per il Cittadella che ha già un margine di vantaggio sulle altre; crediamo in noi stessi e faremo di tutto per disputare un campionato da protagonisti; martedì ho potuto apprezzare dal campo il calore della tifoseria, che certo non mi ha sorpreso, sono venuto qui soprattutto per questo. Cassata? E’ un lavoratore, concentrato, si allena seriamente, è un giocatore importantissimo per noi, corre, pressa dappertutto consentendo al reparto difensivo di respirare un po’ e poi è bravissimo tecnicamente”.