I pali negano la Vittoria all’Ascoli.

Ascoli-Viceza 0-0L’Ascoli non va oltre il pareggio contro il Vicenza nella 16a giornata di serie B andata in scena allo stadio “Del Duca”. Lo zero a zero finale  permette ad entrambe le formazioni di salire a quota 17 in classifica , si tratta del primo pareggio casalingo in stagione per la compagine bianconera che nell’occasione non è anche baciata dalla  fortuna quando nel finale  colpisce due legni con Peccarisi e Fossati.

Sicuramente un  buon punto per il Vicenza, rimasto in dieci già al 22′ del primo tempo dopo l’espulsione di Martinelli per un intervento su Zaza al limite dell’area, valutato dall’arbitro come interruzione di una chiara occasione da rete. Mister Silva ripropone dal primo minuto Conocchioli e Giallombardo sulle fasce al posto di Scalise e Pasqualini. A centrocampo spazio a Fossati collocandolo dietro le punte Zaza e Feczesin. Mister Breda punta sulla verve offensiva di Malonga supportato da Semioli e Pinardi.

 

La prima frazione ha un avvio lento e le formazioni appaiono contratte per non commettere errori e il gioco ne risente molto. Al 21 la gara si rianima quando Martinelli  stende Zaza lanciato a rete e l’arbitro non può far altro che estrarre il cartellino rosso, il Vicenza resta in inferiorità numerica. L’Ascoli prova ad sfruttare la superiorità numerica ma i tentativi di Zaza e Feczesin non impensieriscono mai l’estremo difensore Vicentino.  La prima frazione si chiude sullo 0-0.

La seconda frazione si apre con una novità nell’Ascoli, Mr Silva inserisce Scalise per Giallombardo.  Ma il gioco continua a latitare . Mister Silva prova a cambiare l’inerzia del gioco e inserisce una punta Dramè al posto del difensore  Ricci. Il gioco si vivaciza ma vere occasioni da gol non se ne vedono. La gara si accende negli ultimi minuti di gioco quando Fossati centra il palo con un destro potente, Peccarisi coglie il secondo legno di testa. La gara termina 0-0. La prossima gara vedrà il Picchio in trasferta contro un Padova in piena zona playoff.

 

TABELLINO

ASCOLI (3-5-2): Guarna; Ricci (12’st Dramé), Peccarisi, Faisca; Conocchioli, Di Donato (28’st Capece), Loviso, Fossati, Giallombardo (1’st Scalise); Zaza, Feczesin. All: Silva

VICENZA (4-3-3): Pinsoglio; Brighenti, Martinelli, Camisa, Di Matteo; Padalino (18’st Lo Yousson), Giandonato (39’pt Pisano), Castiglia; Semioli, Malonga (35’st Maiorino), Pinardi. All: Breda

Ammoniti: Zaza, Scalise, Faisca e Peccarisi (A); Castiglia e Malonga (V)

Espulsi: 21’pt Martinelli

Arbitro: Sig. Manganiello

 

RISULTATI 16ESIMA GIORNATA, 24 NOVEMBRE
Ascoli-Vicenza 0-0, Cittadella-Verona 2-1, Crotone-Padova 0-1, Grosseto-Brescia 2-2, Juve Stabia-Empoli 1-2, Sassuolo-Reggina 3-1, Ternana-Virtus Lanciano 2-2, Varese-Pro Vercelli 2-0 (domenica 25, ore 12.30, Bari-Modena).

CLASSIFICA
Sassuolo 38, Livorno 35, Verona 32, Padova 25, Juve Stabia e Cittadella 24, Brescia e Varese 23, Modena 22, Empoli 21, Spezia 19, Ternana 18, Crotone, Vicenza e Ascoli 17, Bari 15, Cesena e Reggina 14, Virtus Lanciano 13, Pro Vercelli 11, Novara 10, Grosseto 8.

PROSSIMO TURNO 1° DICEMBRE
Bari-Sassuolo, Brescia-Verona, Empoli-Spezia, Juve Stabia-Cittadella, Livorno-Grosseto, Modena-Novara, Padova-Ascoli, Varese-Ternana, Virtus Lanciano-Cesena, Pro Vercelli-Vicenza.

 

Commenti:

Ascoli: Manuel Scalise: ‘Peccato perché nel secondo tempo abbiamo fatto molti cross, ci abbiamo provato in tutti i modi, abbiamo avuto il pallino del gioco, ma siamo stati imprecisi sottoporta e sfortunati nel finale con i due pali. Sono dispiaciuto per i fischi alla fine, capisco i tifosi perché temono per le due trasferte impegnative che ci attendono ma non bisogna essere negativi, possiamo fare bene come è successo a Modena, quando ci davano tutti per spacciati.