I SEGRETI DELLO GNOMO EPISODIO 4 SOGNO

 

12342360_829922450438269_5314337096295766902_nSi trova oltre il lago. Cammina sui prati di quelle colline, sulle quali, dalla finestra della sua camera, spesso posa lo sguardo, e poi fantastica. All’improvviso sente una melodia. Vede un sentiero, e s’incammina. Si trova subito in un bosco. Un capriolo lo guarda e sorride. Dei conigli in un piccolo campo di pallavolo giocano con una palla da tennis. Un profumo inebriante di ciclamini, lo avvolge.
Cammina, cammina. Da lontano vede un fungo gigante. Sotto, una piccola figura, seduta. S’avvicina. Ora vede bene. È uno gnomo che suona una chitarra. S’avvicina ancora, non sente timori. È tranquillo. S’accorge che al posto della chitarra ha una racchetta da tennis. Con grande meraviglia, nota che le sembianze dello gnomo ricordano l’amatore, della grande impresa. Gli guarda subito la mano destra e vede alcune ferite. Pensa: “È proprio lui. Desideravo tanto conoscerlo. Avrei tante cose da chiedergli”.
Lo gnomo smette di suonare. Gli fa cenno di sedersi vicino a lui. La melodia non s’interrompe. Questa volta proviene dalla foresta.
Lo gnomo, gli fa un sorriso, e gli dice: “Ti aspettavo. Lo so che mi vuoi fare tante domande. Le conosco tutte. Altrimenti che gnomo sarei.