I tifosi preparano la trasferta ad Ancona. Biglietti troppo cari

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Image L’Osservatorio per le manifestazioni sportive di Roma non ha fatto nessun riferimento alla partita di domenica prossima al "Del Conero" tra Ancona e Ascoli.   Si temeva, infatti, che dopo gli incidenti causati dai tifosi napoletani sul treno durante la trasferta di Roma, la linea dura promessa dal governo potesse in qualche modo riguardare anche il derby marchigiano. Il ministro Maroni ha dichiarato di voler far disputare addirittura a porte chiuse le partite ritenute ad alto rischio. E comunque, in alcune gare di A e B, verranno vietate le trasferte ai tifosi ospiti, così come già accaduto diverse volte nel corso del passato campionato. Ancona –Ascoli non è stata mai considerata una partita troppo a rischio, nonostante in passato si siano comunque verificati diversi incedenti tra le due tifoserie e verso le forze dell’ordine, tanto che la vendita dei biglietti anche per il settore ospiti era già stata autorizzata da diversi giorni. Si temeva, comunque, che i fatti di domenica in qualche modo inasprissero le misure di sicurezza, coinvolgendo così anche il match del Del Conero, ma al momento sembrano non esserci problemi: i tifosi bianconeri potranno seguire la propria squadra ad Ancona. Anche se un problema a dir il vero potrebbe esserci, e cioè quello economico. Il biglietto per il settore ospiti-curva sud, infatti, costa ben 22 euro (20 + 2 ovvi di prevendita). Appare quanto mai esagerato un prezzo del genere per un biglietto di curva. Alcuni tifosi bianconeri si sono lamentati per i prezzi un pò troppo alti dei biglietti del Del Duca, ma alla luce del listino proposto dall’Ancona Calcio c’e’ ben poco da lamentarsi, tanto più che certe tariffe non sono riferite solo alla curva degli ospiti, ma anche a quella dei tifosi locali. Quella di tenere alto il prezzo dei biglietti per incentivare l’acquisto degli abbonamenti è una tecnica di marketing adottata da diverse società, che cercano di far apparire quanto mai conveniente la sottoscrizione della tessera. Per quello che riguarda il numero degli abbonati, l’effetto entusiasmo per la promozione ha fatto si che fossero leggermente superiori quelli dell’Ancona, che superano le 3500 unità, rispetto a quelli sottoscritti dai tifosi bianconeri. In ogni caso, nonostante le misure di sicurezza di questi ultimi anni abbiano in qualche modo reso più problematiche le trasferte, il popolo bianconero seguirà in massa la propria squadra anche quest’anno. Forse non si arriverà ai 4000 dell’ultimo derby, ma di sicuro, quello del popolo bianconero, anche stavolta sarà un bel colpo d’occhio.

Print Friendly, PDF & Email