II tecnico esonerato ringrazia i giocatori

Image

Di Costanzo saluta e ringrazia

Nello Di Costanzo se ne e andato senza sbattere la porta. L'ormai ex allenatore dell'Ascoli ha affidato ad una lettera aperta il proprio saluto. Ecco il testo della lettera.  «Come tutti sanno sono stato "sospeso dall'incarico". E' un momento difficile, ma mi corre 1'obbligo di fare qualche saluto e qualche ringra-ziamento, pochi in verità, ma molto sentiti. Primi tra tutti i ragazzi. Hanno sempre lavorato con abnegazione e spirito di sacrificio, anche nelle ben note difficoltà non si sono mai rispar-miati. Un gruppo di ragazzi dal valore umano altissimo. Rimango fermamente convinto dello spessore tecnico di questa squadra e sebbene i risultati fino a questo momento raggiunti non ci abbiano dato ragione va detto che, numeri ali a mano, 1' Ascoli non e mai stato sopraffatto dall'av-versario, al contrario lo ha sempre dominato (tranne il Vicenza), producendo sempre la mag-giore quantità e qualità di gioco rispetto all'avver-sario. Per questo sono convinto che la continuità, e il cospicuo numero di partite ancora da giocare, avrebbe restituito nel tempo ciò che e mancato. Rimango comunque convinto che essa potrà ambire a un campionato importante, un campionato che saprà dare soddisfazioni a quei tifosi che in questi mesi ci sono sempre stati vicini, anche a loro i miei saluti c ringraziamen-ti».«Ringraziamenti particolari poi a tutto lo staff – prosegue la lettera di Di Costanzo – che si e sempre prodigato per creare le condizioni di lavoro migliori: ho lavorato con persone di esperienza e professionalità rara. Voglio ringra-ziare anche il presidente Benigni, al quale le vicissitudini societarie stanno portando dispiace-ri e amarezza: vicissitudini che sono certo saprà risolvere nel migliore dei modi. Ringrazio infine quella parte della stampa che ha sempre scritto con competenza e obiettività, a quei giornalisti va il mio ringraziamento. Firmato: Nello Di Costanzo».