Il FUTSAL ASKL TORNA A VINCERE

Spread the love

Dopo la sconfitta di Fano mister Fusco si aspettava una pronta reazione dai suoi ragazzi che hanno prontamente risposto, nonostante si trovassero di fronte una squadra tosta come il Cagli.

I bianconeri hanno giocato una buona partita, anche se ci sono molti aspetti da migliorare come la tenuta mentale e atletica nel secondo tempo e soprattutto la finalizzazione in porta. E anche un po’ di sfortuna che accompagna il roster bianconero non ha mollato la presa, ma la caparbietà e la voglia di vincere sono state predominanti. Il primo tempo è quasi un monologo bianconero, con tante occasioni create ma non finalizzate. Al primo minuto è Stipa a rendersi pericoloso con un fendente dalla distanza, il portiere cagliese è bravo a respingere. Dopo cinque minuti lo stesso Stipa è sfortunato, il suo tiro a botta sicura s’infrange sul palo. Poco dopo ci prova Felicetti ma un difensore ospite salva sulla linea. Al minuto otto il Futsal Askl passa in vantaggio. Paolini serve Felicetti che si gira e supera il portiere avversario. Il Cagli tenta subito di pareggiare con Pagliari servito da Buroni che però non arriva sulla sfera per un soffio. Traini deve opporsi a Saraga, sulla ribattuta la palla finisce sul palo. Gli ascolani attaccano: Felicetti si ritrova davanti a Celli che gli si oppone. Due minuti dopo lo stesso pivot ascolano riceve palla, stoppa e tira ma la sfera s’infrange nuovamente sul palo, l’ennesimo di questo inizio di stagione. A cinque minuti dal termine Falconi riprova a emulare lo stupendo gol fatto in coppa marche a Montegranaro, ma stavolta la mira è imprecisa. Inizia il secondo tempo e al minuto otto Paolini va via in contropiede e si presenta solo innanzi a Celli che gli copre bene la porta. Per gli ospiti viene espulso Pagliari per doppia ammonizione ma il Futsal Askl non ne approfitta, soprattutto con Falconi che si trova a meno di due metri dal portiere ma cincischia e l’estremo difensore riesce a salvare. E così dal possibile due a zero il Cagli trova il pareggio: tiro di Maggioli dalla distanza e una deviazione spiazza Traini. Paolini potrebbe riportare in vantaggio i suoi ma il suo tiro termina di poco fuori. E gli ospiti, che nel frattempo stanno comunque giocando bene, trovano il vantaggio al diciannovesimo con Maggioli che tira forte in mezzo e Paolini devia nella propria porta per un’altra autorete incredibile. Tra legni e autogol mister Fusco ha di che lamentarsi. Passano quattro minuti e bomber Felicetti trova il pareggio. Traini recupera palla con una buona uscita, serve Felicetti che si gira improvvisamente e trova il gol per la gioia ascolana. Al minuto ventisei tripudio bianconero per Paolini che dopo un’azione personale trova il gol da posizione molto defilata. Grande rete del capitano che capovolge le sorti del match. Nell’ultimo minuto un grande brivido percuote le schiene dei giocatori di casa: Maggioli tira forte sul secondo palo e Buroni non ci arriva per un nonnulla. La squadra di Fusco così si attesta a sei punti e ritrova il morale giusto per affrontare la temibile trasferta di Macerata retrocesso dalla serie b. Un altro campo dove spesso si è usciti senza raccogliere punti. Un altro tabù da sfatare per guardare con serenità al futuro per raggiungere la salvezza prima possibile. Futsal Askl: Traini, Falconi, Fusco, Stipa, Galanti, Sestili, Angelini, Felicetti, Paolini, Marinelli, Piccioni, Dolgov. Cagli: Celli, Mochi, Bucci, Azalea, Pagliari, Maggioli, Orlandi, Cleri, Buroni, Saraga, Pieri, Balducci. Reti : 1-0 Felicetti // 1-1 Maggioli 1-2 Autorete Paolini 2-2 Felicetti 3-2 Paolini