IL GRAN PREMIO DEL QATAR IN DIRETTA SU SKY SPORT MOTOGP HD. LA CONFERENZA STAMPA PILOTI

altMilano, 19 marzo 2014. Jorge Lorenzo, Daniel Pedrosa, Valentino Rossi, Cal Crutchlow e Aleix Espargarò nel corso della conferenza stampa dei piloti in diretta esclusiva su Sky Sport MotoGP HD (canale 208).

Jorge Lorenzo

Abbiamo fatto tre test su due circuiti. A Sepang non abbiamo avuto buone gomme, questo significa che per il 50 per cento i risultati non sono stati così buoni, ma la realtà è che in circostanze normali, con le gomme giuste, noi siamo più o meno come lo scorso anno. Che è buono. Speriamo di non avere problemi con le gomme durante la stagione.

Queste tre gare sono molto importanti. Soprattutto la prima, perché se inizi non troppo bene o hai un incidente, sei fuori dal podio. Hai un po’ più di pressione nella seconda o nella terza per cercare di recuperare i punti persi nella prima, quindi è importante partire almeno sul podio. In ogni caso se non dovesse succedere dobbiamo pensare che il campionato del mondo è molto lungo, ovviamente ci piacerebbe partire molto bene su questa pista.

 

Daniel Pedrosa

Alti e bassi negli anni scorsi..

Sì, assolutamente, abbiamo fatto degli ottimi test questo inverno, è stato piuttosto lungo dall’ultima gara ad ora, ma siamo qui adesso e non vediamo l’ora che inizi la gara cercando di godercela. E’ una nuova stagione, ci sono molte cose che vengono insieme nella prima gara, quindi speriamo di iniziare in buona forma. Partire bene significa prendere molti punti, non soltanto per me ma per tutti. Ovviamente partire con una buona gara è molto meglio, ma il campionato è molto lungo, dura quasi 9 mesi, ci sono 18 gare, devi tirare fuori il meglio.

Il circuito del Qatar

Non è uno dei miei circuiti preferiti, ma ho fatto delle buone gare qui, adesso vediamo di fare questa: speriamo di tirare fuori il meglio dal nostro assetto per la gara e di fare un buon risultato

 

Valentino Rossi

19 anni di carriera… un lungo tempo

Sono molto soddisfatto dei miei test e della stagione, sono stato piuttosto forte e veloce a Sepang e anche a Phillip Island, mi sento in buona forma e sono in particolare molto contento del lavoro ai box. Abbiamo migliorato molto alcuni punti deboli dell’anno scorso, con le gomme morbide siamo andati bene e anche piuttosto bene sul passo gara, quindi penso di essere pronto per la gara.

Ci sono molte novità quest’anno e sarà molto interessante comprendere fin da domani, dal primo weekend, cosa può cambiare quest’anno perché credo che specialmente Aleix Espargarò e le Ducati possano essere molto forti più dell’anno scorso, specialmente sul giro ma anche sul passo. Forse la gara può essere diversa rispetto all’anno scorso, specialmente nella prima parte, in partenza, quindi sarà interessante comprendere i livelli degli altri.

Questa non è la mia ultima stagione, ma voglio continuare ad essere competitivo con i migliori e questo sarà importante per decidere sul futuro.

 

Cal Crutchlow

Sono contento di essere in Qatar, di correre finalmente per la Ducati e di vedere come si svolgerà il weekend. Credo che sarà un weekend interessante, credo che troveremo gli stessi davanti. Sono emozionato per capire cosa dobbiamo fare. Non sono sicuro al 100% di come potranno andare le cose. La Ducati ha preso delle decisioni, e così hanno fatto tutti gli altri, e sono decisioni che comunque non spettano a noi. Sono contento della decisione che ha preso la Ducati, ci da la possibilità di sviluppare la nostra moto, è quello di cui abbiamo bisogno per capire in che settori possiamo migliorare. Chiaramente in classe Open abiamo visto Aleix Espargarò che è stato in grado di competere in tutti i test e misurarsi con i ragazzi dei team Factory, ma non credo che la gomma morbida sia un vantaggio maggiore. Con il passaggio dalla Yamaha alla Ducati sto tentando di comprendere la nuova moto, ma non è solo questo, devi anche adattare il tuo stile. Ho corso con la stessa moto per tre anni e con lo stesso costruttore per 5 anni, quindi ti devi adattare, devi adattarti anche alla velocità in curva che è diversa. C’è però spazio per migliorarsi soprattutto per mantenere la velocità in curva e per adeguarci al costruttore, ma stiamo facendo dei progressi da questo punto di vista, credo che si possa vedere da quello che Andrea Dovizioso ha fatto nei test di Sepang. E’ stato in grado di essere competitivo, la moto è competitiva sul giro secco, non so però in gara. Lo vederemo in Qatar in questo weekend se siamo migliorati.

 

Aleix Espargarò

I test stagionali per me sono stati piuttosto strani, è stato nuovo per me essere così vicino ai primi, per il Team  è stato un memento molto positivo, ma la moto è andata molto bene fin dal primo momento in cui l’ho provata, il pacchetto  è molto competitivo, quindi ho delle ambizioni molto alte per stare vicino ai primi. Sarà una stagione molto divertente. Siamo stati molto veloci e siamo molto competitivi.