Il Livorno fa cinquina ad Ascoli

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’Ascoli subisce la prima sconfitta casalinga stagionale ad opera del Livorno del’ex Pillon. La pesante sconfitta per 5-1 mostra in modo evidente i limiti della compagine bianconera.

Mr Gustinetti conferma il 4-2-3-1 con Djuric unica punta. Mr Pillon schiera una difesa d’emergenza (senza Perticone) e rischia  Tavano titolare sin dal primo minuto. La prima frazione si apre con un Livorno ben disposto in campo e con un’Ascoli  che si vede a tratti, la prima palla  gol è dell’Ascoli al 12” con un colpo di testa di  Djuric ma trova il portiere De Lucia attento . La compagine bianconera a questo punto scompare dal campo e il Livorno ne approfitta. Al 24 è Surraco a dare il primo dispiacere alla formazione bianconera. Da una ripartenza rapida Pieri, tutto solo a sinistra, mette al centro un bel pallone dove Surraco di piatto destro realizza. Passano pochi minuti e il Livorno raddoppia con Dionisi. La reazione dell’Ascoli è blanda e poco incisiva. La seconda frazione si apre con Bonvissuto al posto di Giallombardo e con Cristiano sulla linea dei difensori. La gara è spumeggiante e Djuric al 3′ ci prova con una girata sotto misura, ma è di nuovo il Livorno a segnare. Al 11 Tavano scattato sul filo del fuorigioco batte a botta sicura Guarna ben piazzato devia ma prima che la palla supera  la linea la palla finisce sui piedi di Surraco che insacca il 3-0.I giocatori di casa protestano recriminando che la palla era uscita, e in sussulto di rabbia trovano il gol con Moretti al 14′,con un bel destro dai venti metri su sponda di Bonvissuto. L’Ascoli ci provava a recuperare e attacca a testa bassa mostrando il fianco al contropiede del Livorno. Al 42 Danilevicius da poco entrato, su calcio di rigore, fallo da ultimo uomo di Micolucci , fissa il punteggio sul 4-1 . Al 45 Dionisi insacca il quinto gol. l’Ascoli confeziona la prima sconfitta casalinga pesante ad un anno preciso dalla sconfitta con il Sassuolo con l’identico punteggio, mentre Mr Pillon salva temporaneamente la panchina.

 

TABELLINO

 

ASCOLI (4-2-3-1): Guarna; Gazzola, Marino, Micolucci, Giallombardo (1’st Bonvissuto); Di Donato, Moretti; Giorgi (19’st Mendicino), Sommese (28’st Esposito), Cristiano; Djuric. A disp. Lenzi, Ciofani, Faisca, Uliano. All. Gustinetti

LIVORNO (4-4-2): De Lucia, Salviato, Lambrughi, Miglionico, Pieri; Schiattarella (19’st Barusso), Luci, Iori, Surraco (38’st Pagano); Dionisi, Tavano (30’st Danilevicius). A disp. Mazzoni, Cellerino, Di Bella, Prutsch.

Arbitro: Tozzi di Ostia

Marcatori: 24’pt Surraco (L), 27’pt Dionisi (L), 11’st Surraco (L), 14’st Moretti (A), 42’st Danilevicius (L), 45’st Dionisi (L)

Note: Ammoniti Iori (L), Schiattarella (L), Guarna (A), Di Donato (A), Bonvissuto (A). Espulso Micolucci (A) per fallo da ultimo uomo al 41’st. Recupero 0’+4′

Print Friendly, PDF & Email