Il mondo della musica piange Luigi Albertelli. 

Il mondo della musica piange  Luigi Albertelli.

Scrisse, tra i suoi tantissimi successi, le sigle di Ufo Robot, Furia, Goldrake, Remi, Anna dai capelli rossi, Capitan Harlock/I corsari delle stelle, Daitan III/Futuromania oltre alle celebri Zingara, Ricominciamo, Non voglio mica la luna, Sereno, La notte dei pensieri.  Ha  lavorato per Mina, Mia Martini e Caterina Caselli. Negli anni cinquanta pratica attivamente l’atletica leggera nella corsa veloce, diventando campione italiano giovanile e poi campione italiano nella staffetta 4×400 e vestendo la maglia azzurra.