Il punto sul 13^ turno di Prima categoria gir.D

Image La tredicesima giornata, del girone D di Prima categoria, non ha riservato grosse sorprese. Semmai, ha confermato il perfetto equilibrio, che regna sovrano, in questo raggruppamento.

Il big match di sabato scorso fra le prime due della classe, Pagliare e Campiglione, è terminato in perfetta parità (1-1). Se avesse vinto il Pagliare ci sarebbe stato il sorpasso al vertice della classifica. Quindi, tutto rimandato alla gara di ritorno se le due formazioni continueranno a tenere stesta al gruppo che insegue. Non lo si può considerare fuori dai giochi il Monticelli di mister Morganti che imperterrito continua a incamerare punti. A due turni dalla conclusione del girone ascendente e a tre lunghezze dalla capolista Campiglione del tecnico Bagaglini, i presupposti per recitare la parte del terzo incomodo ci sono tutti. La classifica arride anche alle altre inseguitrici, Ripatronsone e Stella, i cui distacchi dalla capolista non sono abissali. Un discorso a parte merita l’Offida. Sembrava spacciato ed invece inanellando una serie di risultarti utili consecutivi, ora occupa il sesto posto in graduatoria: una bella rimonta che potrebbe portare lontano. Rimonta che, invece, non riesce alla Jrvs di Cinelli che si dimena in piena area play out La mancanza di continuità nei risultati è l’elemento che penalizza gli ascolani. In compagnia dei ragazzi di Cinelli troviamo formazioni come la neo promossa Amandola, Acquaviva, Ciobbino e Acquasanta che si dimenano in fondo classifica e che, naturalmente, costituiscono una sorpresa in negativo.