IL SICILIANO FRANCESCO CONTICELLI MIGLIORE NELLE PROVE AD ASCOLI, OTTAVA PROVA DEL CIVM

scud TrentinaAscoli Piceno – C’è grande incertezza alla 51^ Coppa Paolino Teodori, ottava prova del CIVM valida anche per il Challenge Internazionale e Coppa Europa FIA. I 193 piloti veri cati sono saliti due volte nelle prove u ciali sul percorso Colle San Marco-San Giacomo, ottenendo prestazioni estremamente ravvicinate, al punto che resta proibitivo qualsiasi pronostico per la corsa di domani.

A sorpresa il 21enne Francesco Conticelli, siciliano di Marsala, con un’Osella-Honda della Catania Corse, è salitoConticelli nella seconda prova in 2’24”71, dopo che era stato il calabrese Rosario Iaquinta a risultare il migliore nel primo tentativo. L’ascolano Fabrizio Peroni al debutto con la Picchio P4 Turbo, alimenta la possibilità di un successo di un pilota di casa, a ben 36 anni dall’ultima vittoria di Gabriele Ciuti: sua la seconda migliore prestazione a tre decimi da Conticelli.

Anche il trentino Christian Merli, il cosentino Domenico Scola jr, il calabrese Iaquinta ed il sardo Omar Magliona hanno accusato distacchi minimi, ma c’è la possibilità che non tutti abbiano scoperto le loro carte.

ForatoNel numeroso ed a ascinante gruppo E1 Italia ottimo il teramano Marco Gramenzi (Alfa 155 ex-Dtm), poi si sono messi in evidenza anche il trevigiano Antonio Forato (Lamborghini Gallardo) tra le GT, il confronto a livello dei centesimi tra il napoletano Luigi Sambuco ed il bolzanino Rudi Bicciato con le Mitsubishi nel gruppo A, il trevigiano Lino Vardanega nel gruppo N.

Nel Racing Start il napoletano Giovanni Lo redo (Opel Corsa) è stato il più veloce, nell’E3 l’ascolano Gianlindo Filiaggi (Opel Calibra) e tra le storiche il teramano Francesco Di NicolaBicciato (Symbol). Grande successo “nostalgico” per le bicilindriche Minicar che vedono in vetta il calabrese Angelo Alessandro Mercuri su Fiat 500.

Domani stessi orari per la gara, con la SP76 chiusa al tra co alle ore 8.30 e il via previsto alle 9.30. Per il pubblico ricordiamo i bus navetta della Start Autolinee a disposizione dal Bivio Colle al pianoro di San Marco. Da menzionare il suggello dell’amicizia tra la Scuderia Trentina e gli organizzatori della Coppa Teodori: Silvano Biasi nella serata di venerdì ha consegnato una targa ricordo della 60^ edizione della Trento-Bondone ad Elio

ScolaGalanti, presidente dell’AC Ascoli Piceno-Fermo con l’augurio di lunga vita organizzativa. I migliori delle prove: 1° Conticelli F. (Osella-Honda) in 2’24”71; 2° Peroni (Picchio) 2’25”04; 3° Merli (Radical) 2’25”98; 4° Scola D. jr (Osella-Honda) 2’26”09; 5° Iaquinta (Osella-Honda) 2’26”47; 6° Magliona (Osella-Honda) 2’27”50; 7° Conticelli V. (Osella-Zytek) 2’29”49; 8° Fattorini (Radical) 2’29”65; 9° Regosa (Osella-Zytek) 2’30”26; 10° D’Angelo (Osella-Honda) 2’31”03.