Il Verona asfalta l’Ascoli con un pesante 5-0.

altL’Ascoli subisce una pesante sconfitta ad opera dell’ Hellas Verona nella  39esima giornata del campionato di Serie B. I bianconeri  giocano una delle partite più brutte della storia e subisce  5  gol dal Verona e incappano nella quinta sconfitta consecutiva in campionato.  Succede tutto nel primo tempo, con i gialloblù che calano la “manita” grazie alle doppiette di Cacia e Gomez e alla rete di Martinho.  L’ultima sconfitta  per  0-5 risale alla stagione 1986/87 ad opera della  Juventus.

 

Una sconfitta che ha diverse cause. Mister Silva è molto chiaro “Una resa. Inaccettabile”. Il capitano si presenta in sala stampa “ Vogliamo chiedere scusa a tutta la città e ai tifosi. Ci assumiamo la responsabilità” ma per cosa chiedono scusa forse per i 4 gol presi dallo spezia, o forse per i 4 punti regalati alla Pro Vercelli, ma no forse per il gol preso in meno di un minuto dal Vicenza ma no per la sconfitta contro il Modena. Se analizziamo le disarmanti prestazioni della formazione non solo i giocatori ma altre persone dovrebbero chiedere scusa, chi ha creato tale formazione e chi ne ha curato la condizione fisica. La superbia di alcune presone non hanno certo permesso al gruppo di crescere. Ma fino ad oggi abbiamo sentito gridare alla tifoseria “ Stateci vicini, non abbandonateci ma poi i primi a mollare sono i giocatori. Capitan Di Donato continua e afferma “Cercheremo di onorare la maglia e daremo tutto fino alla fine, chiediamo scusa a tutti coloro che vivono per l’Ascoli”. Quando un giocatore tira indietro la gamba in un contrasto e a farlo è anche un giovane che si lamenta che viene poco impiegato, la domanda viene spontanea ma fino adesso che cosa hanno fatto. Intanto fuori dal Del Duca esplode la contestazione. “Via da Ascoli”, gridano i tifosi

 

ASCOLI (3-5-2): Maurantonio; Prestia, Faisca, Ricci; Conocchioli, Morosini (22’ st Colomba), Loviso, Fossati (31’ pt Scalise), Pasqualini; Zaza, Feczesin (32’ st Graham). A disp. Gomis, Russo, Soncin, Montalto. All. Silva

HELLAS VERONA (4-3-1-2): Rafael; Cacciatore, Moras (33’ st Bianchetti), Maietta, Agostini; Laner, Bacinovic, Jorginho (23’ st Ferrari); Jorginho; Gomez, Cacia (8’ st Cocco). A disp. Berardi, Albertazzi, Nielsen, Crespo. All. Morini

ARBITRO: Candussio

RETI: 7’ pt Cacia rig. (H), 13’ pt, 18’pt rig. Gomez (H), 31’ pt Martinho (H), 37’ pt Cacia (H).

NOTE: ammonito Maurantonio (A). Espulso Prestia (A) al 17’ pt. Spettatori 4.522 (1.275 abb. e 93 voucher) per un incasso di 28.968,12 € ( rateo abb.9686,12 € e rateo voucher 837,00 €). Rec 1’ pt