Il Vicenza non fa sconti all’Ascoli e si prende i tre punti.

Spread the love

12191046_1199968250020407_2994857289352299885_n

Debutto amaro per il neo allenatore Mangia, l’Ascoli subisce la quinta sconfitta consecutiva allo stadio “Menti” di Vicenza nella la dodicesima giornata d’andata del campionato di Serie B . Il Vicenza, travolge i bianconeri per tre reti  a zero, tutte le reti messe a segno nel primo tempo ad opera di Cinelli, Raicevic e Vita. Mister Mangia si affida a Grassi play maker, Berrettoni e Petagna a sostegno dell’unica punta Perez.Mentre Mister Marino schiera la 12esima formazione diversa.

La gara

L’avvio della gara vede un Vicenza vivace ed un Ascoli ben disposto in campo. La prima conclusione è dell’Ascoli al  2′ con Berrettoni da fuori area ma la palla fila  sul fondo. L’Ascoli ci riprova al 4′ con  Perez bravo a conquistare un pallone al limite dell’area ma  il tiro finisce di poco a lato. Al 7′ giunge il gol del Vicenza con Cinelli alla prima conclusione in porta. Vicenzo – Ascoli 1-0. Al 9′ è di nuovo il Vicenza a rendersi pericoloso con Raicevic ma la conclusione  finisce abbondantemente sopra la traversa. L’Ascoli prova a reagire e al 13′ sfiora il gol del pareggio su punizione dal limite di Grassi ma la conclusione s’infrange sulla traversa. Al 16′ il Vicenza trova nuovamente la via del gol con Raicevic. Vicenzo – Ascoli 2-0. Due tiri due gol il massimo risultato con il minimo sforzo. L’Ascoli fatica a reagire e il Vicenza al  23′ sfiora il terzo gol con D’Elia ma il tiro sul primo palo respinto in corner da Lanni. Al 25′ è di nuovo  D’Elia è a rendersi  pericolo in area ma il tiro è deviato da Lanni, palla che finisce a Raicevic e ancora Lanni salva sulla linea di porta. La gara scorre senza grandi emozioni fino al 42 quando giunge il terzo gol del Vicenza su calcio di rigore per fallo di Antonini per Vita. Dal dischetto di rigore è lo stesso Vita a siglare il tre a zero per il Vicenza. La prima frazione si chiude con il Vicenza in vantaggio per 3-0.

La seconda frazione si apre con una novità nell’Ascoli Addae al posto di Antonini. L’Ascoli non appare convinto e poco reattivo e frazione scorre senza grandi emozioni e dopo tre minuti di recupero la gara si chide con la vittoria per 3-0 del Vicenza. L’Ascoli registra la quinta sconfitta consecutiva. Mister Mangia ha molto da lavorare soprattutto sul morale del gruppo. Il campionato è lungo ma un chiaro campanello d’allarme. Il Como pareggia con l’Entella e resta ultimo a 9 punti ma bisognerà dare una svolta al campionato.

12227747_1200023673348198_2418697862146768021_n

Tabellino.

VICENZA-  22 Vigorito, 27 Laverone, 31 Sampirisi, 21 Mantovani, 6 D’Elia, 16 Vita, 17 Urso, 8 Cinelli (C), 11 Sbrissa, 13 Raicevic, 10 Giacomelli – A disposizione 1 Marcone, 2 Hel hasni, 14 Pinato, 20 Pettinari, 23 Gentili, 28 Gatto, 29 Modic, 32 Gora 36 Rinaudo Allenatore Marino

ASCOLI (4-3-2-1) –  1 Lanni, 27 Almici, 28 Milanovic, 23 Canini, 3 Antonini (C), 25 Altobelli, 10 Berrettoni, 14 Jankto, 29 Petagna, 9 Perez, 20 Grassi  A disposizione 22 Svedkauskas, 2 Pecorini, 5 Mengoni, 7 Frediani, 13 Cinaglia, 18 Caturano, 19 Addae, 30 Bellomo, 31 Del Fabro

 

Arbitro:Martinelli

Reti: 7′ Cinelli (V.), 16′ Raicevic (V.), rig. 42′ Vita (V.)

Sostituzioni: 28′ Altobelli -Pecorini (A.), 1’s.t. Antonini-Addae(A.), 27’s.t. Raicevic-Pettinari (V.), 32’s.t. Berrettoni-Bellomo(A.), 35′ s.t. Giacomelli-Gatto(V.), 39’s.t. Sprissa-Modic(V.)

Ammonizioni: Perez (A.), Berrettoni (A.), D’Elia (V.), Laverone (V.), Almici (A.)

Note: 3′ recupero s.t.