“IN CAMPO CON ROBERTO” SABATO 14 GIUGNO 2014 A PETRITOLI

0 0
Read Time:2 Minute, 28 Second

184PETRITOLI –  Le storie di Roberto Straccia e Matteo Biancucci si sono incrociate in un pomeriggio di vera e propria festa che si è svolto presso il campo sportivo “Nelson Tomassini” di Valmir. La storia di un ragazzo, amante del calcio, scomparso tragicamente. E la storia di un giovane, anch’egli deceduto improvvisamente, i cui genitori hanno deciso di donare gli organi ridando così la vita persa dal loro congiunto a persone in lista d’attesa da tempo.

Le famiglie di Roberto Straccia e Matteo Biancucci si sono strette simbolicamente nel corso di una manifestazione, “In campo con Roberto”, giunta alla terza edizione e che anche quest’anno ha voluto abbinare all’aspetto prettamente sportivo quello della solidarietà ed in particolare quello della donazione degli organi. Particolarmente significativa è stata la presenza della Nazionale Calcio Trapiantati che è nata per volere di persone trapiantate con l’obiettivo di diffondere la cultura della donazione degli organi, unico rimedio a certe gravi malattie. I calciatori sono giunti da Pisa, Mantova, Milano, Como, Pisa, Teramo, Ascoli, Firenze, Ferrara e La Spezia. Oltre alla Nazionale Calcio Trapiantati hanno partecipato la formazioni della Monterubbianese, della Spes Valdaso e della Roberto Friends che si è aggiudicata il quadrangolare e che era composta da calciatori ex professionisti. Queste le formazioni scese in campo. SPES VALDASO: Marrozzini, Belletti, Fazi, Pulcini, Alesi, Pennesi, Gonzales, Sagripanti, Romanelli, Traini, Savini, Del Gobbo, Caraffa, Occhiodoro, Vitali, Lupi, Del Medico. Allenatore: Valentini. NAZIONALE CALCIO TRAPIANTATI: Caimbi, Avanzi, Biagio Costantino, Cannizzaro, Ciarpella, Bessone, Matteo Cappelli, Paolo Cappelli, Mudio, Kacim, Stellata, Muoio, Mirko Costantino. Allenatore Minacciati. ROBERTO FRIENDS: Bugiardini, Abbruzzetti, Manni, Salvatori, Forò, Cudini, Calisti, Lauro, Muzi, Di Venanzio, Bonfiglio, Rastelli, Paci. Allenatori: Masi e Villani. MONTERUBBIANESE: Carboni, Mouine Amin, Attorresi, Lelli, Caterini, Manzetti, Fehrani Amin, Erba, Stefano Monaldi, Cirialci, Muzi, Daniele Monaldi. Allenatore: Vallesi. Numerose le autorità presenti alla manifestazione, segno dell’apprezzamento per l’iniziativa organizzata dall’Associazione di volontariato “In cammino con Roberto Straccia”. Erano infatti presenti il vice prefetto Cento, il presidente del consiglio provinciale di Fermo Marconi, l’assessore provinciale Massucci, il presidente del Coni Marche Sturani, i sindaci di Petritoli, Moresco, Montegiberto e Campofilone, Tomassini, Splendiani, Palmucci e D’Ercoli, l’assessore Gobbi del Comune di Santa Vittoria in Matenano, la presidente regionale dell’Aido Marinangeli, i rappresentanti dell’associazione Solo x l’Ascoli Carlo Villani e Francesco Masi, il comandante della stazione dei carabinieri di Petritoli Zenio Quarta, il presidente dell’Aido di Petritoli Eugenio Monaldi. ed il presidente della Spes Sanguigni, Il via è stato dato dall’inno nazionale eseguito dalla Banda di Petritoli. Particolarmente toccanti sono stati i saluti dei familiari di Roberto Straccia (Mario e Lorena) e la consegna del premio “Matteo Biancucci” da parte del fratello Alberto, al miglior calciatore della Nazionale Calcio Trapiantati Matteo Cappelli. La manifestazione si è chiusa in serata con gli stand gastronomici, a cura della Spes Valdaso, con il concerto degli “Habanero Live – Negramaro Tribute Bande con la visione della partita Italia-Inghilterra.

 

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Next Post

Cooperlat Trevalli :Regione e Trevalli, il dialogo continua sul futuro del sito ascolano

La Regione Marche e […]

Subscribe US Now