interviste post gara Ascoli- Palermo 0-0

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

interviste post gara Ascoli- Palermo 0-0

 

Mr Fiorin: Soddisfatti soprattutto per la continuità e perché oggi non solo la performance ma anche il risultato viene un obiettivo che stiamo raggiungendo sono i pensiamo le ultime tre gare abbiamo preso un gol su palla inattiva col Frosinone non meritando abbiamo vinto a Cesena e oggi mi ha fatto un ottimo pareggio contro una squadra fortissima arriviamo da un tour de force e notevoli direi a partire la partita dell’Empoli ad arrivare ad oggi abbiamo giocato spesso con le stesse interpreti e purtroppo oggi hanno già preventivato che avremmo avuto magari difficoltà sul piano fisico normale e fisiologico però i ragazzi hanno risposto benissimo come al solito siamo contentissimi della prestazione chiaramente del risultato che ci dà fiducia per andare avanti entrando nel dettaglio Mister meglio il primo del secondo tempo direi di sì però il primo tempo forse lo possiamo inquadrare proprio nel giudizio che ho appena dato in riferimento alla freschezza che potevamo esprimere nel primo tempo no mentre poi nel secondo tempo è subentrato un po’ la fatica e quindi magari venuta meno un attimino quello che poteva essere la spinta in fase offensiva mentre nel primo tempo com’è la partita ce la siamo giocata alla pari Anzi noi siamo molto contenti perché nel primo tempo abbiamo visto anche delle cose che avevamo provato e che stiamo cercando di migliorare in allenamento e solo per piccoli diciamo piccole situazioni non si sono verificate se non si sono verificate delle soluzioni che potranno portarsi a fare gol del cambio l’abbiamo capito benissimo che non era però si sentirà un po’ frustrato per queste questo qualche non arriva perché forse per le poche palle secondo tempo oggi praticamente lui da attaccante non ha giocato Assolutamente sì diciamo che lui deve essere soddisfatto comunque della prestazione E perché comunque gli addetti ai lavori stanno riconoscendo a favilli proprio la sua oggi la sua capacità di fare le due fasi e quindi di fare magari una cosa che prima non faceva e quindi di essere disponibile oggi un attaccante moderno deve giocare anche in questa maniera qua E giustamente oggi ho avuto poche parole Non hai quindi non è colpa sua quindi non possiamo assolutamente rimproverarla con due punti vista deve avere solo pazienza perché nel momento in cui si ricomincerà a creare come si faceva prima e lui sarà determinante e tornerà Quindi vai a sorridere Oggi naturalmente era arrabbiata chiaro che se la data di una botta per Bianchi Oggi più che altro problema scolare oggi vediamo perché non si può fare una volta azione a caldo è un problema chiaramente muscolare che si sarà valutato da domani in poi vedremo un attimino di che entità SIAE speriamo che non sia niente di grave risultato di pazza la vie così l’abbiamo continuiamo a dire tutte le tutte le domeniche per questo non bisogna mollare mai Bisogna sempre avere fiducia perché così bastano 2 risultati positivi ci si trova in zona play-off due giri dati negativi si trovano i Play Out questo è così dall’inizio alla fine campionato lunghissimo e quindi Bisogna lottare fino all’ultimo Bisogna continuare con questo atteggiamento

Mr Tedino: Diciamo che occasioni da rete sono state le 22 per il Palermo È una mezza per l’Ascoli nel primo tempo ha fatto secondo mio punto di vista primi 20 minuti ha fatto molto bene con interscambio di palleggio sapevamo che l’Ascoli Però è una squadra che difende sotto la neve molto bene e soprattutto sotto metà campo ha fatto questa scelta gli spazi non ce n’erano abbiamo due questi due palloni dobbiamo essere più cinici la palla di Andrea Rispoli era una palla molto importante che poteva determinare risultato finale purtroppo non abbiamo fatto gol però resta la prestazione e anche il fatto di essere comunque molto molto molto umili e calati nella parte ricambi ha giocato un po’ sugli errori della fine che era stanco dopo un quarto d’ora del secondo tempo eravamo Diciamo che non poteva reggere questi ritmi.

Bellusci: E’ stata un’emozione fortissima e onestamente è stata. ne ho fatte diverse di partite. ma è stata la partita più difficile della mia carriera

Print Friendly, PDF & Email