Interviste post gara Cesena-Ascoli 0-2

Spread the love

interviste post gara Cesena-Ascoli 0-2

 

Fiorin:E’ bello quando si vince non presentarsi e parlare e poter dire sempre le solite cose tra virgolette ma è chiaro che si dicono le solite cose quando si riesce a raccogliere poi il frutto del lavoro del sacrificio dei ragazzi dello staff della società abbiamo detto più spesso che questa settimana mi dà trovarci il presidente ci ha fatto molto piacere chiaro che ci viene naturale dedicargli la vittoria ma sicuramente questa vittoria è frutto è frutto di un processo di crescita che continua sotto ogni punto di vista c’è stato qualche pensiero in riferimento alla fase difensiva mi sembra che ci sia stato crescita c’è stato un pensiero relativo a quello che poteva essere la persona dal carattere questa squadra e vediamo che lotta su tutti i palloni su tutti i duelli e quindi ci siamo da un punto di vista di finalizzazione oggi abbiamo creato magari molto meno rispetto alle altre gare e abbiamo raccolto su di concretezza rispetto a questo obiettivo la squadra cambiata per 14 giocatori su 27 dobbiamo continuare a crescere lavorare e avere il sostegno del pubblico che devo dire che encomiabile perché effettivamente se ci sta sostenendo e credo in questo progetto crede in quello che è il pensiero di gioco che vogliamo esprimere e crede anche della nostra metodologia nella condivisione di quel pensiero effettivo che lavoriamo tutti in gruppo dai tifosi sugli spalti ai giocatori in campo dove e come ha vinto la SCO di questa partita ricordiamo con due tiri uno di Varela l’altro di Baldini ma concretamente gli occhi della tigre seppur Calvi si sono visti per tutti i novanta minuti esatto è saltato sicuramente un atteggiamento un atteggiamento che durata dall’inizio alla fine da questo punto di vista ma ci sta data anche la convinzione che potevamo farcela sin dall’inizio abbiamo dovuto aspettare solo il momento giusto magari speravamo che venisse anche prima invece è arrivato verso la fine della gara con due bellissimi gesti di due ragazzi che stanno migliorando e crescendo di partita in partita in settimana aveva mi avevano chiesto in conferenza un giudizio un giudizio su una ciò che probabilmente non esprimeva al massimo le sue potenzialità oggi invece abbiamo visto un’ottima gara nelle due fasi perché sei sacrificato ha fatto quello che doveva fare in fase difensiva e allo stesso tempo è stato fondamentale nella fase offensiva sono contento anche per Enrico perché Enrico aveva espresso un’ottima gara contro il Frosinone in settimana scorsa e parlando lì proprio prima della gara gli avevo detto che oggi sarebbe stato sarebbe stato importante fare un passo in avanti crescendo non solo dal punto di vista di fase difensiva ma proprio in fase offensiva lui fa sì magari con un bel cross così e io invece gli ho detto no con un bel gol ha detto e sono stato contento perché così successo l’ultima domanda mister lei l’anno scorso non era qui ma come giocare contro Daniele Cacia perché ha visto un po’ intorno a noi sia il pubblico che l’ho ringraziato a fine gara sicuramente qualche giocatore l’avrà salutato no qualcuno dell’altro mi ha salutato Cacia che fino a poco tempo fa a evolvere dell’Ascoli c’era un ambiente particolare come è stato giocare contro lui sì diciamo che l’abbiamo già detto in settimana adesso è chiaro che ci ha chiuso la sua parentesi all’Ascoli e raccogli quello che magari ha seminato nel suo nel suo percorso e nella sua esperienza ad Ascoli è chiaro che noi a oggi guardiamo avanti e Daniele un avversario come gli altri e quindi la partita va preparata in funzione di tutti gli avversari anche nei confronti di Daniele ultimissime a crocevia fondamentale  se no noi ce lo auguriamo speriamo che sia così perché comunque alla classifica dell’Ascoli lo ripeto ancora mi spiace ma lo devo ripetere mancano 4 punti mancano 4 punti che è il punto col Frosinone e i tre punti con il Novara quindi non abbiamo ancora raccolto tutto quello che ci tocca tra virgolette o che ci meritiamo e noi speriamo che questa vittoria di amorale e abbiamo un’altra parte difficile lo sapevamo perché affrontava mo queste o queste quattro partite dove gli avversari erano Empoli Frosinone e settimana prossima il Palermo quindi tre squadre attrezzate che vogliono risalire categoria superiore e poi in mezzo il Cesena che una squadra che comunque esprime dei valori importanti quindi erano quattro partite molto pesanti molto dure speriamo che oggi sia la svolta per poter affrontare.

Pinto: diciamo che sono cose che succedono in campo e finiscono finiscono lì era forse la troppa troppa adrenalina magari ho visto anche padella da solo in mezzo a tanti Buba terra sono andato lì per discutere tranquillamente però sono cose che rimangono finisco di mango le finisco di nel campo certo rimangono in campo vittoria importante per il Cesena e per la scuola Cesena 2 a 0 l’ha chiesto anche al mister è importante è un crocevia importante questa partita per il proseguo del campionato dal punto di vista anche morale sì sicuramente perché venivamo da una partita fatta col Frosinone non dico quasi perfetta però dove meritavamo sicuramente di raccogliere almeno un punto e non ci siamo riusciti penso che questa vittoria fuori casa ci possa dire che ci possa dare morale per affrontare la settimana che viene con più tranquillità e prepararci alle prossime partite certo 1 Sordio vincendo 2 a 0 in trasferta di meglio non potevo non potevo chiedere sicuramente vero è un punto di partenza per me che mi dà tanto morale si dice per andare avanti e continuare a cercare di dare il massimo per il gruppo è la squadra non gli anelli è uscito per infortunio se non sbaglio ancora si tocca la caviglia destra sinistra se ti ha detto qualcosa insomma come sta il tuo compagno di ruolo di reparto no sinceramente uscito dall’altra parte del campo e non so di preciso cosa abbia avuto spero che recuperi il prima possibile perché alla fine la competizione sana competizione in settimana aiuta a lavorare a lavorare meglio dare il massimo altrimenti. Pronto per il Palermo tutto P sì sicuramente però vediamo in settimana e poi sarà il nostro ovviamente sarà lì mister ovviamente a decidere

 Lores Varela: Felice perché ho passato una settimana felice perché una settimana dura io ho fatto una brutta partita Frosinone E61 sempre vuole mostrare ma quella sera se avrei giocato tre ore avrai sbagliato sempre di più perché volevo dimostrare dimostrare e ho sbagliato e ho passato una settimana difficile per fortuna i miei compagni sono stati vicini stiamo ancora arrivato Baldini tra un po’ anche anche lui tanto in settimana sia andato anche giro hanno parlato di te come tanto fumo e poco arrosto questa è una prima bellissima rivincita ma io non leggo molti giornali però sto quando sto facendo male quando sto facendo bene come vivere un po’ preoccupato perché uno quando è nuovo vuole sempre dimostrare però Dio cosa così non potevo arrivare anche tre ore ho risolto tutto di nuovo quanti punti mancano questo Ascoli perché Serena ha detto almeno quattro lasciati per strada meritatamente no per fortuna oggi abbiamo fatto i punti per la restituisce al lavoro che stiamo facendo perché a volte dura seguire quando arrivano pochi punti però questo ci dà fiducia a continuare sul lavoro del mese adesso bisogna continuare anche sui gol sabato contro il Palermo il colle di Vareno a chi lo sa di questo goal No sempre a mio padre che mi va sopra ea mio fratello che mi sta 

Baldini: Bene meno male dai un buon servivano se tre punti per il morale per tutto perché come ho detto in settimana abbiamo sempre dimostrato di essere squadra di poter mettere in difficoltà chiunque oggi abbiamo la dimostrazione liberalamente questa vittoria tanto si lamenta ma più che altro ci dà morale perché sai se giochi bene ma poi non la butti dentro e non vinci un po’ ti dà fastidio quindi oggi è stato importante in tanti fattori e dal punto di vista personale ti libera un po’ perché contro il Frosinone hai giocato una bellissima partita prima anche tu ci hai detto che non era il miglior Baldini beh come può essere la prima scaletta per salire per tutta la squadra perché alla fine quando giochi bene di squadra poi il soggetto viene fuori meglio se giochi da solo ovviamente difficile e no una bella rivincita anche perché il primo vuole tra professionisti per me quindioggi è una bella giornata ci racconti un po’ il gol anche la responsabilità di chiudere una partita no è bello da fuori ho avuto tutto il tempo di dire basta veramente un valore assoluto tanto a me anche perché così Se giochiamo così ì possiamo mettere in difficoltà veramente chiunque non mi ha fatto il Frosinone lo chiedo anche a te a chi la dedichi questo primo gol tra i professionisti la mia famiglia mio fratello mio migliore amico a tutti quelli che hanno creduto in me fino adesso è una bella rivincita