KINDERIADI BEACH NELLE MARCHE? BELLE COME IL SOLE

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Beach volley, bello come il sole è il mantra de Le Marche del Volley che, tre volte teatro delle Kinderiadi indoor, hanno presentato ieri la loro prima edizione on the beach del massimo trofeo giovanile nazionale di cui sono state il promotore quindici anni fa. Si svolgerà a Porto San Giorgio dal 26 al 29 agosto con apertura nel suggestivo Teatro Comunale e gare presso lo Chalet LeGall. In palio il titolo Under18 e la qualificazione al campionato italiano Under19.

Nella Sala Consiliare del Comune di Porto San Giorgio, anfitrione l’Assessore allo Sport del comune rivierasco Valerio Vesprini, c’erano per la Fipav il consigliere Federale Marco Paolini, il presidente del comitato regionale Franco Brasili e di quello territoriale Mariano Fabrio Carboni, il responsabile regionale Beach Volley Angelo Varricchio, il Delegato Coni per la Provincia di Fermo Vincenzo Garino.

“Organizzare le Kinderiadi Beach 2018 è un onore oltre che il riconoscimento della capacità organizzativa de Le Marche del Volley, a lungo sede di preparazione delle nazionali e delle star del beach volley internazionale” esordisce il presidente della Fipav Marche Franco Brasili ricordando come la sabbia da Gabicce a San Benedetto sia un must dei pallavolisti marchigiani per crescere agonisticamente. Brasili cita ad esempio le rappresentative marchigiane, salite sul podio delle Kinderiadi Beach 10 volte (5 con i ragazzi e 5 con le ragazze) di cui 4 per l’oro, un marchigiano doc come Andrea Raffaelli (commissario tecnico della nazionale femminile e un palmarès da brivido coronato dalle olimpiadi di Sidney) ed i campioni d’argento di Rio 2016 Nicolai e Lupo, il cui successo è stato costruito in gran parte su spiagge marchigiane. In mezzo migliaia e migliaia di beachers in versione under e la Beach Young Academy, ineguagliabile asset de Le Marche del Volley che a Porto San Giorgio ha la sua punta di diamante.

“La scelta della sabbia sangiorgese non è casuale visto il successo ottenuto negli ultimi anni con le numerose manifestazioni di livello ospitate sulla nostra spiaggia – commenta l’Assessore allo Sport Valerio Vesprini, visibilmente compiaciuto – Il Comune di Porto San Giorgio ritiene da anni prioritario promuovere le attività sportive e queste Kinderiadi sono il testimonial ideale del valore formativo dello spor e, della cultura dell’impegno ad esso correlata”.

Un percorso formativo tecnico ed umano che, proprio quest’anno, come sottolinea il responsabile del beach marchigiano Angelo Varricchio, è stato assunto dalla Fipav nazionale a modello per lo sviluppo della categoria under 16 di settore. “Complice la collaborazione tra Comitato Regionale e Territoriale ed alcune società il beach volley è diventato sinonimo di quella formazione nel divertimento che ha saputo dare risposte anche a tanti Comuni in cerca di opportunità qualificate per l’estate dei loro ragazzi – aggiunge il presidente del CT Ascoli Piceno Fermo Fabio Carboni cui fa eco il delegato Coni Vincenzo Guarino. “L’attenzione, la programmazione ed il fattivo supporto on the beach con la valenza etica, motoria e ricreativa che fanno del beach volley federale un must delle estati picene e fermane”.

Quale miglior sabbia di quella sangiorgese, dunque, come arena per le sfide tra i più promettenti giovani italiani?

“Il Trofeo delle Regioni Kinderiadi Beach 2018, che è un evento importante per la Fipav nazionale, nasce sotto i migliori auspici – conclude il Consigliere Federale Marco Paolini – È il frutto della passione, del background e della rodata collaborazione tra Istituzioni e Società delle Marche, rappresentate per l’occasione dalla M&G Scuola di Pallavolo, tra le più attive nel settore per l’area picena che ospita l’evento”.

 

Print Friendly, PDF & Email