La conservazione della Natura incontra il mondo dell’Università e della Ricerca Scientifica

altAssergi 07/05/2012 – Il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga celebra il ventennale del programma di finanziamento comunitario LIFE attraverso un ciclo di seminari che, per tutto il mese di maggio, faranno incontrare la conservazione della natura con il mondo dell’Università e della Ricerca Scientifica. Il ciclo di attività è organizzato  dall’Ente Parco in collaborazione con l’Ufficio Territoriale per la Biodiversità dell’Aquila del Corpo Forestale dello Stato. I seminari, che si terranno nel periodo che va dal 10 maggio al 5 giugno in altrettanti  centri operativi e strategici dell’area protetta, sono rivolti a studenti e dottorandi dei corsi universitari nel settore delle Scienze Ambientali dell’Università degli Studi dell’Aquila e si articoleranno fra lezioni teoriche ed  attività pratiche sul campo. Costituiranno pertanto un’utile opportunità per avvicinare e conoscere le attività di conservazione all’interno di un’area protetta ed i programmi comunitari che, grazie all’erogazione degli indispensabili finanziamenti, contribuiscono alla loro più efficace attuazione.

Un plauso all’iniziativa del Servizio Scientifico è giunto dalla Direzione del Parco, che ha sottolineato «la scelta di festeggiare il programma Life stabilendo un contatto con gli Studi universitari e divulgando al meglio l’importanza di progetti che, proprio grazie ai finanziamenti europei, oggi sostengono e rafforzano le azioni di tutela ambientale del Parco, orientandole verso nuovi ed ambiziosi risultati».

Il programma sarà ricco di spunti formativi e potrà essere un utile punto di osservazione per conoscere le prospettive future nel settore delle “professioni della natura”. Fra le tematiche più interessanti, oltre ad una panoramica sul programma LIFE, si segnalano le tecniche di inanellamento dell’avifauna a scopo scientifico con l’ornitologo Eliseo Strinella, la conservazione della flora spontanea a rischio di estinzione con la botanica del Centro Floristico dell’Ente, Daniela Tinti e con Bruno Petriccione , biologo dell’Ufficio Territoriale per la Biodiversità del Corpo Forestale dello Stato. Saranno trattate inoltre le tecniche di censimento degli ungulati nel parco e il progetto Life EXTRA con la naturalista dell’Ente, Nicoletta Riganelli, ed il gambero di fiume Austropotamobius pallipes e il progetto Life CRAINAT, con Silvano Porfirio, collaboratore del Progetto LIFE presso l’incubatoio di Arsita. Il ciclo di seminari è ideato e coordinato da Monica di Francesco, biologa dello stesso Ente.

Per informazioni e per conoscere il programma dettagliato: www.gransassolagapark.it 0862.6052218 (dr.ssa Monica Di Francesco)

Ufficio stampa comunicazione@gransassolagapark.it