La grinta di Sonia Quercia: “Non dobbiamo mollare mai”. Grandi risultati per le categorie giovanili

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

altPurtroppo le cose non stanno andando per il verso giusto, ma nel corso di questa travagliata stagione la Libero Volley di Mauro Mantovani, che spera ancora in una miracolosa salvezza nel campionato nazionale di serie B2, ha messo in mostra tanti giovani talenti. Una giocatrice su tutte è la giovanissima Sonia Quercia, palleggiatrice di appena 22 anni ma con un grande futuro all´orizzonte. Sonia, come ti stai trovando in prima squadra? “Fino ad ora mi sono trovata benissimo. Ho la fortuna di allenarmi tutti i giorni insieme a delle compagne a dir poco fantastiche e si è creato proprio un bel gruppo. E´ questo che più conta, anche se i risultati non arrivano”. Che significa per una ragazza così giovane giocare in un campionato impegnativo come quello di B2?
“Per me significa molte cose. Innanzitutto, si tratta di un´esperienza che mi permette di crescere, sia dal punto di vista tecnico che sotto l´aspetto umano. Disputare un campionato così importante aiuta anche a forgiare il giusto carattere. Anche se ho disputato pochi minuti, mi ritengo comunque molto soddisfatta della mia stagione”.
La classifica purtroppo non è affatto ottima. Ci credete ancora nella salvezza? “Il nostro motto si basa sul fatto che ´la gente come noi non molla mai´. Durante la settimana ci alleniamo sempre con estrema dedizione e tanto spirito di sacrificio, dando il massimo in ogni partita per cercare di ottenere un buon risultato. Finchè la matematica non ci condannerà definitivamente, quindi, continueremo ad impegnarci al 100% e dare il meglio di noi stesse”.
Con quale compagna hai legato di più? “Beh, diciamo che non ho fatto amicizia con una compagna in particolare, ma un po´ con tutte. Da Chiara Magi ad Ambra Paoletti, da ´speedy´ Saccoccia fino alla Di Marco. Davvero, mi trovo bene con tutte le componenti della nostra squadra perché, ripeto, il nostro è un gruppo fantastico. Però vorrei cogliere l´occasione per evidenziare l´ottimo rapporto che ho con il nostro secondo allenatore Ciancio. A mio avviso, infatti, è il massimo che possiamo avere”. Quali sono le tue ambizioni per i prossimi mesi? “Innanzitutto quello di cambiare ruolo e di fare il libero, oltre che di arrivare in nazionale (ride). A parte scherzi, rimanere a questi livelli e riuscire a giocare titolare per me sarebbe davvero il massimo. Speriamo di riuscirci”.

Nel frattempo, se la B2 continua a non ottenere degli ottimi risultati, i tifosi della Libero Volley possono consolarsi con i grandi risultati conseguiti dalle rappresentative giovanili. A cominciare, ad esempio, dalla Seconda Divisione. La ragazze ascolane, infatti, allenate da mister Cottilli, sono riuscite a qualificarsi per i playoff per la promozione. La Prima Divisione, invece, continua a vincere e diventano realtà anche per le atlete guidate da Massimo Grilli le speranze per agguantare i playoff.

fonte

http://www.liberovolley.it

Print Friendly, PDF & Email