La libero volley batte l’helvia recina e vola ai playoff il capitano pedalino: “adesso non vogliamo

Spread the love

foto_squadra_3Una importante vittoria, quella di sabato sera per la Libero Volley, la squadra di pallavolo femminile ascolana impegnata quest’anno nel campionato di serie D. La compagine allenata dall’esperto Mauro Mantovani, infatti, ha piegato in tre set (3-0) le maceratesi dell’Helvia Recina, al termine di una gara dominata dal primo all’ultimo punto. Una prestazione, peraltro, che ha fatto tornare il sorriso sulle labbra al presidente gialloblù Umberto Pignoloni e a tutta la dirigenza della Libero, dopo un periodo difficile. Con la vittoria di sabato, comunque, in quella che era l’ultima giornata della ‘regular season’, le ascolane si sono garantite il terzo posto in classifica e la partecipazione ai playoff per la promozione in serie C, che prenderanno il via tra un paio di settimane.

“Siamo davvero contente per questa vittoria contro l’Helvia Recina – ha spiegato, al termine della gara, il capitano Roberta Pedalino – Sapevamo che sarebbe stata una gara difficile, ma ce l’abbiamo messa tutta e siamo riuscite a regalare una grande gioia a tutti i tifosi che hanno affollato, come sempre, il nostro palazzetto. Ora, però, non vogliamo assolutamente fermarci e continueremo ad allenarci nel modo migliore possibile per farci trovare pronte in vista dei playoff, perché il bello arriva adesso e vogliamo toglierci un’altra bella soddisfazione – ha concluso la Pedalino – anche se troveremo di fronte delle squadre molto attrezzate che venderanno cara la pelle. Ma anche noi rappresenteremo un osso duro per tutte le altre pretendenti”.

 

Nel frattempo, al palazzetto della Libero Volley, adiacente il campo sportivo “Squarcia”, fervono i preparativi in attesa di uno dei più grandi eventi dell’anno, al quale partecipano sempre centinaia di persone tra atlete, familiari, dirigenti, tecnici, tifosi e semplici appassionati. Si tratta della festa di Carnevale, un appuntamento divenuto ormai una vera e propria tradizione, che si svolgerà nella serata di lunedì 16 febbraio tra giochi, animazione, balli in maschera, una ricca cena e soprattutto tanta allegria.